STATISTICHE – City-Juve, i numeri di una grande notte

STATISTICHE – City-Juve, i numeri di una grande notte

Lemina

TORINO – Il sito ufficiale della Juventus riporta le statistiche relative alla sfida di Manchester:

Che serata, all’Etihad Stadium. Un due a uno contro il Manchester City, con il quale la Juve torna alla vittoria, dopo 11 partite e quasi 20 anni, in terra inglese. Anche allora (era il 1996) fu Manchester a essere espugnata, ma si trattava dello United.

La vittoria dei bianconeri è particolarmente significativa, non solo perché è l’esordio migliore che si potesse pensare, ma anche perché il City aveva vinto tutte le precedenti cinque gare stagionali disputate, senza subire alcun gol. E prima del pareggio di Mandzukic i Citizens non subivano gol da 635 minuti. I primi tempi delle ultime quattro partite del City sono terminati sullo 0-0, con vittoria dei nostri avversari di ieri al 90’.

Dopo la rete di Mario è arrivata la seconda, splendida, di Morata: lo spagnolo ha trovato il gol in tutte le ultime quattro gare giocate in Champions League, e in sei delle ultime otto.

Questi sono i dati riassuntivi del match:

51 i lanci lunghi, 159 le verticalizzazioni e, soprattutto, una percentuale di efficacia delle trame offensive in area avversaria del 25%: questi i dati offensivi, ma il match dell’Etihad Stadium trova un’interessante chiave di lettura anche nelle statistiche difensive, che ieri sera hanno sorriso alla Signora.

A proposito di difesa: ben cinque le parate di Gianluigi Buffon ieri, mai di più in una gara di questa stagione per lui. E, tornando i dati individuali, da menzionare anche i 43 passaggi positivi di Giorgio Chiellini, i 5 dribbling e soprattutto l’assist di Pogba, il quale ha giocato ben 71 palloni in totale. Molta quantità, oltre che qualità per il francese, autore di 2 occasioni create e 4 sponde.

Numeri da grande squadra.

Numeri di una grande serata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy