Sconto per Moggi Due anni e 4 mesi

Sconto per Moggi Due anni e 4 mesi

TORINO – Napoli Luciano Moggi ha perso la sua partita anche in Corte di Appello. L’ex direttore generale della Juventus, infatti è stato condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione.Nella tarda serata di ieri la sentenza, letta dalla Presidente della sesta Sezione, Silvana Gentile, al termine di una…

TORINO – Napoli Luciano Moggi ha perso la sua partita anche in Corte di Appello. L’ex direttore generale della Juventus, infatti è stato condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione.
Nella tarda serata di ieri la sentenza, letta dalla Presidente della sesta Sezione, Silvana Gentile, al termine di una camera di consiglio durata oltre 7 ore. Il presunto capo della cupola non era in aula. Ha appreso la notizia dai suoi legali Paolo Trofino e Maurilio Prioreschi.
La sesta Corte di Appello ha confermato l’esistenza di una associazione per delinquere e l’impianto accusatorio della Procura poi condiviso dalla sentenza di primo grado. Anzi, in alcuni casi inasprendolo, inserendo tra i promotori della associazione oltre a Moggi anche altri 3 imputati. Va ricordato che anche l’altro ex potente della dirigenza juventina, Antonio Giraudo è stato condannato con il rito abbreviato.
In primo grado Moggi era stato condannato a 5 anni e quattro mesi di reclusione. Il procuratore generale Antonio Ricci aveva chiesto per l’ex capo juventino la pena di 3 anni e un mese di reclusione. Uno sconto non maturato sul campo ma, per la intervenuta prescrizione del reato di frode sportiva. È rimasta attiva l’accusa piu’ grave, quella di associazione per delinquere, della quale l’imputato sarebbe stato il promotore, con gli ex designatori arbitrali Paolo Bergamo e Pierluigi Pairetto e l’ex presidente della Federcalcio, Innocenzo Mazzini.

E difatti sono arrivate le condanne anche per l’ex designatore arbitrale Pierluigi Pairetto (2 anni), per l’ex vicepresidente Figc Innocenzo Mazzini (2 anni) mentre è da rifare l’appello per Bergamo per un vizio di forma. Condannato a un anno l’ex arbitro Massimo De Santis; a 10 mesi gli ex arbitri Antonio Dattilo e Paolo Bertini. Prescrizione per i presidenti di Lazio e Fiorentina, Lotito e Della Valle.
Moggi è stato condannato per avere falsato, con la complicità dei designatori e di alcuni arbitri, la regolarità del campionato 2004 – 2005.

(fonte ilgiornale.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy