SCANDALO INFRONT – Preziosi si difende: “Bestemmia dire che Agnelli faccia quello che gli ordino io”

SCANDALO INFRONT – Preziosi si difende: “Bestemmia dire che Agnelli faccia quello che gli ordino io”

Enrico Preziosi

SCANDALO INFRONT – Scandalo Infront, Enrico Preziosi si difende, rispondendo al Corriere: “Finanziamento occulto da Infront? Non è assolutamente vero. Si tratta di un versamento di 15 milioni effettuato in tre tranche da un mio conto svizzero, regolarmente dichiarato al fisco italiano. Sono sereno. La spartizione dei diritti tv? A parte la Fiorentina che si è astenuta, tutte le società si sono espresse a favore. Io, Galliani e Lotito i padroni del calcio italiano? Chi ci crede è un pazzo. E’ ridicolo pensare che 17 presidenti siano nelle mani di tre persone. Ipotizzare che Agnelli faccia quello che dice Preziosi è una bestemmia. Senza i soldi di Infront il calcio italiano tornerebbe al mecenatismo perché sono l’85% delle entrate totali. Ripercussioni? Io potrei addirittura essere parte lesa di questa vicenda. Sono curioso di vedere la fine dell’indagine. Galliani? Sono esterrefatto, conoscendolo so che non commetterebbe mai un’azione che avesse il minimo sentore di illegalità”.

______________________________________
Resta collegato tutto il giorno con Juvenews.eu. A partire da metà mattinata, tutte le news di Rassegna Stampa e non solo. Leggi tutti i quotidiani in chiave bianconera con un semplice clic. A tua disposizione La Gazzetta dello Sport e naturalmente Tuttosport. Juvenews.eu ti aspetta inoltre con la sua diretta live, le voci del pre e post partita e il commento in occasione di ogni gara ufficiale e amichevole della nostra Juventus. Vivi le partite della Vecchia Signora, condividi i nostri articoli, fai girare la voce, inserisci la tua mail e commenta gli articoli. Accendi la tua passione bianconera con Juvenews.eu e visita la nostra pagina facebook: https://www.facebook.com/Juvenews.eu.

_______________________________________

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy