Rugani è sicuro: “Diventerò più cattivo”

Rugani è sicuro: “Diventerò più cattivo”

C’è la possibilità che sabato, vista l’emergenza, possa scendere in campo il giovane talento bianconero Daniele Rugani: «Io mi sento pronto e cercherò di dimostrarlo, voglio entrare subito nei meccanismi di gioco al 100%. La Juve ha creduto in me e ora mi toccherà ripagare l’attestato di stima». Da Shanghai…

C’è la possibilità che sabato, vista l’emergenza, possa scendere in campo il giovane talento bianconero Daniele Rugani: «Io mi sento pronto e cercherò di dimostrarlo, voglio entrare subito nei meccanismi di gioco al 100%. La Juve ha creduto in me e ora mi toccherà ripagare l’attestato di stima». Da Shanghai arrivano le parole del ragazzo, spesso criticato per la scarsa cattiveria agonistica, seppurtecnicamente lodato: «E’ questo il mio modo di giocare. Forse sono meno impulsivo e più ragionatore, ma quando c’è da commettere un fallo non ho mai tirato la gamba indietro. Allegri non mi ha chiesto di essere più cattivo sull’uomo, piuttosto una maggiore aggressività. Prenderò spunto da Chiellini».

 

Ha voglia di migliorare e imparare Rugani, che, infatti, si interroga sempre sui propri errori: «Non credo di aver compiuto grossi errori a Danzica, però ho già analizzato qualche situazione da migliorare con lo staff tecnico davanti al video». Nonostante i 21 anni, la squadra da sempre nei suoi sogni, già punta su di lui: «Ho sempre voluto un’unica soluzione e arrivare alla Juve mi ha reso felice. Con la testa non mi sono mai mosso da qui. Il fatto che puntino su di me è un motivo d’orgoglio. E mi carica il fatto che si dica che io possa essere il futuro della difesa italiana. Non c’è il rischio che mi senta arrivato, piuttosto è uno stimolo a non accontentarsi. Ho 21 anni, devo ancora dimostrare tutto. Ho fatto tanti sacrifici per giungere a questo livello, però basta un attimo per smarrirlo».

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy