RIMPIANTO – Tevez ci ripensa: “Quando al posto dei Mondiali giocavo a Golf…”

RIMPIANTO – Tevez ci ripensa: “Quando al posto dei Mondiali giocavo a Golf…”

tevez rimpianto nazionale

RIMPIANTO – Rimpianto Brasile: è Carlos Tevez a parlare, ai media argentini, come riporta Tuttosport di rassegna stampa, del suo ultimo rimpianto, una vera e propria coltellata al cuore metaforica ricevuta dal ct Sabella. Decide di non convocarlo ai Mondiali, e per l’Apache è un disastro: “Il tecnico non sembrava molto legato alla squadra, per me è stata come una coltellata quando ho visto che aveva deciso di non convocarmi per andare a giocare i Mondiali in Brasile. Non potevo farci nulla e quindi sono andato a giocare a gold con i  miei amici. Quando si è fuori, è difficile vedere la Nazionale, anche solo in televisione. Ero arrabbiato e mi sarei fatto solo del male. Meritavo la convocazione, perché per me stavo facendo molto bene. Meritavo di esserci, lo ripeto, ma alla fine quello che decide è il commissario tecnico. Una parola per un altro ex juventino, Osvaldo, ora al Porto: “Mi dispiace che sia andato via, è un amico e un crack tremendo. E’ un giocatore di qualità internazionale che ha avuto interessamenti da tutto il mondo quando si è saputo che stava abbandonando il Boca”. Rimpianto Tevez, ci ripensa ancora. Ora tocca al Boca, consolarlo, e alle nuove convocazione che sta ottenendo in Nazionale albiceleste.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy