Riecco Nani: il portoghese può lasciare lo United

Riecco Nani: il portoghese può lasciare lo United

Gennaio è il mercato delle occasioni, a volte capitano quando meno te l’aspetti. Nani, per esempio. Ha rinnovato a fine estate il suo contratto con lo United, tre anni più opzione biennale, ma il feeling con Moyes non decolla. E i margini per una cessione si sono riaperti. Ci pensa…

Gennaio è il mercato delle occasioni, a volte capitano quando meno te l’aspetti. Nani, per esempio. Ha rinnovato a fine estate il suo contratto con lo United, tre anni più opzione biennale, ma il feeling con Moyes non decolla. E i margini per una cessione si sono riaperti. Ci pensa l’Inter, alla ricerca di un attaccante tecnico e veloce, e ci riproverà la Juve: il portoghese sarebbe l’ideale per Conte, l’uomo giusto per cambiare in corsa il modulo, l’interprete ideale per il 4-3-3. Guardano anche al futuro i bianconeri, il capo osservatori Ribalta è in Bolivia per il sudamericano Under15, meglio muoversi in anticipo sui giovanissimi talenti. Tra i profili più seguiti negli ultimi mesi, ci sono sicuramente Martial del Monaco e Stolarski del Wisla Cracovia. Il polacco è stato osservato diverse volte, non c’è ancora la convinzione assoluta di passare alla fase operativa, una decisione definitiva verrà presa nei prossimi giorni. Il francesino Martial piace sicuramente di più, ma il Monaco lo ha pagato 5 milioni di euro, improbabile lo lasci andare subito e a condizioni favorevoli, la strategia programmata è quella di un prestito in Francia. A proposito, andare a comprare adesso ragazzi interessanti in Brasile sarà ancora più difficile. Un fondo anglolusitano che si appoggia a Jorge Mendes sta prendendo tutti i migliori, definendo con i club le intese per gli interi cartellini o percentuali piuttosto alte. E’ il caso di Danilo, classe 96, del Vasco, che alla Juve (e non solo) garba parecchio: Mendes e il suo fondo ne hanno acquisito la proprietà per 6 milioni, non bruscolini. E adesso decideranno loro dove portarlo, facile si appoggino alle società portoghesi, dov’è permesso fare operazioni di questo tipo. Altri due talenti bloccati così (procure più parte della proprietà) sono Rodrigo Caio e Joao Schmidt del San Paolo, presto li vedremo quindi in Europa. E Abner? Dell’esterno sinistro brasiliano abbiamo parlato in tempi non sospetti, con la Roma in prima fila seguita da Napoli e Juve. Poi l’infortunio al Mondiale U17, la rottura del crociato e un intervento che -strano ma vero- non è ancora stato effettuato. Coritiba e federazione brasiliana stanno ancora discutendo (non in grande armonia), vanno scelti luogo e medico a cui affidarsi per l’operazione chirurgica. Gli interessati aspettano, vorrebbero avere in mano la cartella clinica per decidere, se ne parlerà nei prossimi giorni. Ma in questa fase d’incertezza, va registrato lo scatto del Benfica. Già nell’ultimo mercato, Rui Costa aveva duellato con il City per opzionarlo, adesso sarebbe pronto al sorpasso. Un quadro più certo è atteso comunque dopo la ricostruzione del crociato, allora capiremo se la Roma è ancora convinta ad anticipare la concorrenza. Brasiliano più esperto è sicuramente Jucilei, fu Pantaleo Corvino alla Fiorentina l’italiano più vicino a portarlo da noi. L’Anzhi lo vuole cedere, ci sono stati sondaggi estivi con il Napoli, adesso si muove qualcosa con l’Inter. Vero che le priorità di Mazzarri sono una punta e l’esterno, ma un centrocampista di peso è sempre gradito, in più c’è anche il posto libero da extracomunitario. Intermediari ed agenti ne hanno parlato con Branca e Ausilio (sicuri che arriverà un nuovo direttore sportivo?), il nome interessa ma l’agente pensa di strappare cifre d’ingaggio -2,5/3- poco compatibili con le esigenze attuali. Ci sarà modo e tempo per approfondire ancora l’argomento, aggiungiamo intanto Jucilei nella lista dei mille nomi accostati a Thohir.

Anche il Napoli viene segnalato sulle tracce di mezzo mondo. proviamo a fare un po’ il punto, sempre secondo le nostre informazioni, rispetto totale per i colleghi. Matuidi viene trattato da Raiola in Inghilterra, Mascherano non si muove fino a giugno, il centrocampista più corteggiato resta Gonalons del Lione, a ruota c’è Fernando in scadenza col Porto. Di Antonelli già sapete, la trattativa col Genoa è ufficialmente partita da giorni, i presupposti per andare fino in fondo ci sono tutti. In difesa, quasi impossibili Skrtel, Agger e Vermaelen, resta nel mirino N’Koulou del Marsiglia, ottima l’impressione ricavata dal vivo in Champions al San Paolo. E riaffora l’idea Ranocchia, già cercato a giugno (l’Inter chiese Zuniga, saltò tutto): il suo nome è ancora ben evidenziato nella lista degli obiettivi azzurri, non è da escludere un’offerta per gennaio, magari inserendo anche Paolo Cannavaro, gradito a Mazzarri. Recentemente il Napoli si è anche informato sulla disponibilità di Mitroglou, l’attaccante greco sfiorato dal Sassuolo a fine agosto. Ma non ci sono stati ulteriori sviluppi concreti, nemmeno con l’Inter. Le sirene più interessanti arrivano dall’Inghilterra, West Ham e Fulham in testa. Lui potrebbe liberarsi con una clausola rescissoria a 5 milioni (formalmente pagati dal giocatore stessi), l’Olympiakos spera invece di venderlo al doppio. Eccola, un’altra occasione per gennaio.

(fonte tuttomercatoweb.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy