Quagliarella: “Juve-Napoli speciale per me”

Quagliarella: “Juve-Napoli speciale per me”

TORINO – A due giorni dalla sfida con il Napoli, sua ex squadra, l’attaccante bianconero Fabio Quagliarella è ospite di JTV per il programma “Filo Diretto”. Ecco le dichiarazioni del numero 27: “Come sto? Bene, per fortuna il mio ritorno è valso una vittoria ed un pareggio contro il Real.…

TORINO – A due giorni dalla sfida con il Napoli, sua ex squadra, l’attaccante bianconero Fabio Quagliarella è ospite di JTV per il programma “Filo Diretto”. Ecco le dichiarazioni del numero 27:  “Come sto? Bene, per fortuna il mio ritorno è valso una vittoria ed un pareggio contro il Real. Sono contento perché sono un po’ scaramantico: quando sono mancato abbiamo perso, perciò mi sono detto ‘mi sa che devo ritornare in squadra’. Juve-Napoli? Per chi ama questo sport è una partita molto bella, si affrontano due squadre che stanno facendo un campionato straordinario: credo e spero per chi verrà allo stadio che sarà una partita stupenda. Una sfida speciale per me? E’ normale, il Napoli è la squadra che ho sempre tifato, perciò è sempre una partita particolare, come quelle con tutte le mie ex squadre: ovunque ho giocato ho sempre avuto ricordi molto belli”.

Quagliarella ha aggiunto:  “Da bambino ho iniziato come esterno, poi piano piano sono stato spostato in attacco. Da piccolo sono cresciuto con Maradona e Careca, poi crescendo ho iniziato a capire di più: seguivo molto Vincenzo Montella, un giocatore straordinario che ho sempre ammirato, napoletano come me. Champions’? La squadra c’è, ci siamo rinforzati, ma c’è sempre da soffrire: dobbiamo limitare alcuni errori, che più che della squadra sono individuali. Se miglioriamo in questo, potremo levarci grandi soddisfazioni. In Champions’ possiamo ancora passare il turno, che è il nostro obiettivo primario. Io decisivo quando entro dalla panchina? Quando entri sai i minuti che mancano, quindi magari devi velocizzare, mentre a inizio gara gli avversari sono freschi come te e tante volte provi delle giocate che non riescono. Secondo me è un caso, quando entri a partita in corso approfitti del fatto che i difensori avversari sono un po’ stanchi”.

L’attaccante di Castellammare di Stabia, infine, ha dichiarato:  “Il tiro che ha portato al gol di Pogba a Pama? Prima di entrare Storari e Peluso mi fanno: ‘Oh, mi raccomando mò che entri…Tira da qualsiasi posizione’. Quando ho ricevuto la palla ero spalle alla porta e ho penato che il portiere non si aspettava il mio tiro: ho fatto quella giocata ed è stata perfetta. Pogba è stato bravo a seguirla e ha segnato. Chi è in corsa per lo Scudetto? Mi piace moltissimo la Fiorentina, una squadra che può dare fastidio; l’ Inter lo stesso, non avendo le coppe. Ma siamo solo ad inizio novembre ed il campionato è lungo. La Roma sta facendo cose straordinarie, merita i punti che ha; noi e il Napoli li rincorriamo: è un campionato bellissimo. Queste tre squadre stanno dimostrando che si deciderà tutto nel rush finale”.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy