POSITIVO – La Juve approva il bilancio: 350 milioni di fatturato!

POSITIVO – La Juve approva il bilancio: 350 milioni di fatturato!

POSITIVO – La Juve approva il bilancio: 350 milioni di fatturato!

agnelli

POSITIVO – La società Juventus ha approvato il bilancio riguardo alla stagione precedente. Fatturato di 350 milioni, grazie anche dalle entrate della Champions League. Ecco di seguito il comunicato della società bianconera:

L’esercizio 2014/2015, è stato positivamente influenzato dagli eccellenti risultati sportivi raggiunti dalla Prima Squadra che hanno contribuito in misura determinante al ritorno all’utile di bilancio dopo sei anni. L’utile dell’esercizio 2014/2015 è pari a € 2,3 milioni ed evidenzia una variazione positiva di € 9 milioni rispetto alla perdita di € 6,7 milioni dell’esercizio precedente. Tale variazione deriva da incrementi dei ricavi ricorrenti per € 32,4 milioni (+10,3% rispetto all’esercizio precedente) e non ricorrenti per € 1,8 milioni, parzialmente compensati da aumenti dei costi del personale tesserato per € 11 milioni (+6,5% rispetto all’esercizio 2013/2014) e non tesserato per € 3,4 milioni, degli ammortamenti sui diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori per € 7 milioni e degli oneri da gestione diritti calciatori per € 3,3 milioni, nonché da altre variazioni nette negative per € 0,5 milioni. Queste ultime includono principalmente maggiori imposte sul reddito (€ 1,7 milioni) parzialmente compensate da minori altri costi operativi (€ 0,4 milioni) e da minori accantonamenti (€ 0,8 milioni).

I ricavi dell’esercizio 2014/2015 sono pari a € 348,2 milioni, in aumento del 10,3% rispetto al dato di € 315,8 milioni dell’esercizio precedente. Nell’esercizio 2014/2015 i diritti radiotelevisivi e proventi media ammontano a € 194,7 milioni (€ 151 milioni nell’esercizio 2013/2014). I proventi da cessioni diritti media dell’esercizio si incrementano di € 5,2 milioni rispetto all’esercizio precedente per effetto, principalmente, dei maggiori proventi derivanti dalla ripartizione dei diritti audiovisivi del Campionato per la stagione 2014/2015. I proventi da competizioni UEFA pari a € 88,6 milioni (+76,8% rispetto all’esercizio precedente) si incrementano per effetto del raggiungimento della finale di UEFA Champions League nella stagione 2014/2015; nella stagione precedente il cammino europeo della Prima Squadra si era interrotto alla semifinale di UEFA Europa League. I ricavi da sponsorizzazioni e pubblicità ammontano a € 53,8 milioni, in diminuzione di € 6,5 milioni rispetto al dato di € 60,3 milioni dell’esercizio precedente, per effetto di minori premi riconosciuti da sponsor (€ -5,5 milioni) e di minori ricavi da royalties (€ -0,9 milioni) e da altre variazioni minori (€ -0,1 milioni).

I ricavi dalle gare ammontano a € 51,4 milioni (€ 41 milioni nell’esercizio precedente) e aumentano di € 10,4 milioni per effetto principalmente di maggiori ricavi da finali di coppe (€ +5,8 milioni), da biglietteria UEFA Champions League (€ +1,8 milioni), da ingaggi per gare amichevoli (€ +1,5 milioni), Coppa Italia (€ +0,7 milioni), abbonamenti (€ +0,5 milioni) e gare di Campionato (€ +0,4 milioni); tali incrementi sono stati parzialmente compensati da minori ricavi per servizi aggiuntivi gare (€ -0,3 milioni). Gli altri ricavi ammontano a € 24,8 milioni (€ 27,1 milioni nell’esercizio precedente) e includono principalmente i proventi dello Juventus Museum e delle iniziative “Membership” e “Stadium Tour”, i proventi per l’autoproduzione televisiva delle partite, i proventi delle attività extrasportive che si svolgono allo Juventus Stadium, nonché gli indennizzi assicurativi e i proventi commerciali ripartiti dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A.

I proventi dalla gestione dei diritti dei calciatori ammontano a € 23,5 milioni, in diminuzione di € 12,9 milioni rispetto al dato di € 36,4 milioni dell’esercizio precedenteper effetto, principalmente, di minori plusvalenze da cessioni definitive di diritti alle prestazioni sportive di calciatori (€ -14,8 milioni), al netto di maggiori ricavi per la cessione temporanea di calciatori (€ +1,8 milioni) e di altre variazioni minori (€ +0,1 milioni).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy