Pogba: “Voglio diventare il migliore”

Pogba: “Voglio diventare il migliore”

Giovane, fortissimo e ambizioso. Il mix esplosivo porta il nome di Paul Pogba, nuovo simbolo della Francia calcistica e pilastro della Juve pronto a firmare il rinnovo contrattuale. In attesa di tornare a disposizione di Massimiliano Allegri e dopo l’amichevole in Armenia della nazionale di Deschamps, il centrocampista bianconero ieri…

Giovane, fortissimo e ambizioso. Il mix esplosivo porta il nome di Paul Pogba, nuovo simbolo della Francia calcistica e pilastro della Juve pronto a firmare il rinnovo contrattuale. In attesa di tornare a disposizione di Massimiliano Allegri e dopo l’amichevole in Armenia della nazionale di Deschamps, il centrocampista bianconero ieri a Parigi ha ritirato il premio di “Miglior giovane giocatore del Mondiale in Brasile”. La consacrazione ora è certa, visto che nel passato questo titolo è stato assegnato a gente come Pelé, Beckenbauer, Owen e Muller. “Sono molto orgoglioso di ricevere questo premio – ha commentato Paul Pogba – ed è stato un onore per me giocare in Coppa del Mondo”.

L’obiettivo è quello di vincerla, prima o poi. “Non posso prevedere cosa accadrà in futuro – ha aggiunto Pogba -, ma ho intenzione di fare tutto il possibile per vincere ancora di più trofei. Ho intenzione di continuare a lavorare sodo. Il mio obiettivo è quello di diventare il miglior giocatore del mondo”. Nell’attesa diventa il più cliccato del web per il curioso siparietto di cui è stato protagonista martedì sera in Armenia dopo la partita. Le telecamere lo inquadrano alla fine della sfida vinta per 3-0 dalla Francia, quando un raccattapalle lo avvicina per chiedergli in regalo la sua maglia. Pogba dice di no e in cambio gli offre i pantaloncini, ma il bambino vuole la casacca e a sorpresa rifiuta il cadeau.

Una scena inconsueta in un campo di calcio, che spiazza Pogba. Chiusa la parentesi con la Francia, però, da questa mattina il centrocampista inizierà a lavorare a Vinovo. Insieme agli altri nazionali che si sono riaggregati dopo gli impegni con le nazionali, mentre nel pomeriggio arriveranno Vidal, Pereyra e Asamoah. Il centro sportivo bianconero, dunque, torna ad affollarsi in vista della ripresa del campionato sabato sera a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Allegri confermerà il 3-5-2 con Tevez-Llorente in attacco, anche perché sono riposati e Morata è squalificato, mentre crescono le quotazioni di Giovinco. L’attaccante azzurro, insieme agli altri reduci dalle Nazionali, ha giocato una partitella di allenamento con la Primavera di 25’ per tempo. Nel 3-2 finale spicca proprio la doppietta di Giovinco, mentre in gol è andato anche Morata.

(la stampa)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy