Pogba ora è un top player anche alla Playstation

Pogba ora è un top player anche alla Playstation

TORINO – Ormai è roba da playstation. Paul Pogba è l’uomo del momento: e, dopo il meraviglioso gol segnato contro il Napoli, la consacrazione arriva anche dal mondo dei videogiochi da cui quel gol sembrava essere uscito. La Ea Sport, infatti, lo ha inserito nella superformazione che ogni settimana viene…

TORINO – Ormai è roba da playstation. Paul Pogba è l’uomo del momento: e, dopo il meraviglioso gol segnato contro il Napoli, la consacrazione arriva anche dal mondo dei videogiochi da cui quel gol sembrava essere uscito. La Ea Sport, infatti, lo ha inserito nella superformazione che ogni settimana viene proposta ai giocatori del popolare videogame perché possano sfidarla con una costruita da loro. Si tratta, quindi, una specie di top 11 europeo ed elettronico che fa impazzire i ragazzini (e non solo loro) di tutto il mondo. E d’altra parte, la maglietta di Pogba è quella più venduta nella fascia fra gli 8 e i 14 anni negli store bianconeri.

Insomma, alla vigilia di una delle partite più importanti della sua carriera, quella contro l’Ucraina di domani sera che può determinare la qualificazione o l’eliminazione della Francia dal Mondiale in Brasile (all’andata a Kiev hanno vinto gli ucraini per 2-0), Pogba vive un momento esaltante.

Nella classifica del Golden Boy di Tuttosport è, infatti, balzato in testa, davanti al portoghese Bruma del Galatasaray (che dovrà sfidare, questa volta per la qualificazione agli ottavi di Champions a Istanbul il 10 dicembre) e, a questo punto, si candida seriamente per esserne il vincitore, andando a inserirsi in un albo d’oro incredibilmente prestigioso (alla sua età il Golden Boy l’ha vinto gente come Lionel Messi, Cristiano Ronaldo, Cesc Fabregas, Wayne Rooney e Sergio Aguero).

E intanto a Manchester continuano a rimpiangerlo, anche se la stampa inglese ha tirato fuori un altro “caso Pogba”, mettendo sotto accusa lo United per aver perso Mats Daehli, centrocampista diciottenne norvegese, tornato in patria nel Molde, allenato da una leggenda del Manchester Ole Gunnar Solskjaer. Tant’è che a Manchester gira anche la voce che nel contratto di cessione ci sia una clausola per far tornare ai Red Devils il “Pogba norvegese” che nel frattempo sta confermando tutte le qualità emerse la scorsa stagione nel campionato riserve.

Tornando a Pogba e ai magnifici undici di Fifa 14, ecco la superformazione della settimana stilata dai creatori del videogame (3-4-1-2): Tim Krul Newcastle – United; Virgil van Dijk – Celtic, Simon Kjaer – Lille. Simon Kjaer – Sunderland; Daniele Conti – Cagliari, Adam Lallana – Southampton, Paul Pogba – Juventus, Cesc Fabregas – Barcellona; Kevin-Prince Boateng – Schalke; Heung-Min Son – Bayer Leverkusen, Yura Movsisyan – Spartak Mosca.

(fonte corrieredellosport.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy