JUVE-REAL – Pogba contro Varane: roba da Golden Boy

JUVE-REAL – Pogba contro Varane: roba da Golden Boy

TORINO – Se Paul Pogba corre con la leggerezza di una gazzella e la potenza di un rinoceronte, il coetaneo Raphaël Varane danza il ballo della difesa con la pulizia di un Thuram . Scrivono le loro storie sempre coniugate al futuro, pur calati mani e piedi nel presente, con…

TORINO – Se Paul Pogba corre con la leggerezza di una gazzella e la potenza di un rinoceronte, il coetaneo Raphaël Varane danza il ballo della difesa con la pulizia di un Thuram . Scrivono le loro storie sempre coniugate al futuro, pur calati mani e piedi nel presente, con i loro 20 anni che sconquassano in partenza ogni limite temporale. Avversari connazionali, stasera. Con Pogba candidato dominatore a centrocampo, in un crescendo di prestazioni superlative, vittorie, gol e trofei: dagli scudetti con la Juventus al Mondiale under 20 con la Francia. E col madridista non più candidato alla panca, rispetto all’andata, ma indubbiamente in cerca di una ribalta e di un decollo nella continuità ancora da scrivere. «Abbiamo ancora bisogno di un punto per qualificarci agli ottavi, ma vogliamo vincere per blindare la prima posizione del girone», dice il giovane difensore, acquistato dal Real nel 2011 per la modica cifra di 10 milioni di euro (giocava nel Lens). Volto sbarazzino, carattere tosto.

E nessun timore, anzi: «Il Real subisce troppi gol? Possiamo migliorare noi difensori, certamente, ma dobbiamo migliorare innanzi tutto come blocco, come squadra. La fase difensiva deve essere svolta da tutta la squadra. La Juventus deve vincere: hanno bisogno della vittoria, daranno tutto, ritmo, cuore. E avranno anche tanti tifosi dalla loro parte. Noi dobbiamo rispondere con ancor più intensità». Non lo preoccupa il… nome del compagno di difesa: « Pepe o Sergio Ramos ? Io mi trovo bene con tutti e due: sono diversi quanto a caratteristiche, ma entrambi molto forti». E trova il modo per celebrare anche l’ex bianconero Zidane , consigliere di Perez ma anche di Ancelotti : «Zizou ci parla individualmente, quando serve. Ci dà sempre tanti consigli, ci aiuta con la sua esperienza, trasferisce la sua serenità nel gruppo. Un arricchimento per ciascuno di noi, soprattutto per i giovani». Stasera Pogba e Varane raccoglieranno anche l’eredità simbolica di Isco , compagno del centrale da quest’anno, dodici mesi or sono ultimo trionfatore, con la maglia del Malaga, del decimo Golden Boy , l’iniziativa di Tuttosport che premia ogni stagione il miglior under 21 d’Europa. E, in merito, si può dire che il giovane talento francese della Juventus, anche per il suo successo con la nazionale under 20, è nettamente davanti al connazionale nel computo delle prime schede inviate da una trentina di giurati del continente: è primo, con vista sulla possibilità di diventare l’11° Golden Boy della storia (in corsa, tra l’altro, anche un altro realista: il giovane attaccante Jesé ).

 

(Tuttosport)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy