PIRLO – “O gioco o vado via”

PIRLO – “O gioco o vado via”

Nella serata della Nazionale, una frase di Andrea Pirlo a fine partita gela la Juventus. “Il mio rinnovo? C’è ancora tempo, ma di sicuro io voglio continuare a giocare. Vedremo se sarà nella Juve o in un’altra squadra, non ho preclusioni per niente o nessuno”, ha tuonato il centrocampista bianconero.…

Nella serata della Nazionale, una frase di Andrea Pirlo a fine partita gela la Juventus. “Il mio rinnovo? C’è ancora tempo, ma di sicuro io voglio continuare a giocare. Vedremo se sarà nella Juve o in un’altra squadra, non ho preclusioni per niente o nessuno”, ha tuonato il centrocampista bianconero. Intanto Marotta & Co. blindano Mirko Vucinic: il montenegrino avrà tempo fino a giugno per convincere Conte.

Acque agitate, dunque, in casa Juventus sul fronte Pirlo. Il centrocampista bianconero non usa giri di parole per chiarire le sue condizioni. La sua intenzione è quella di rimanere a Torino, è evidente, ma soltanto con determinate garanzie tecniche che riguardano il suo impiego a tempo pieno. Le parole al termine della sfida con la Germania, del resto, sottolineano ancora una volta la voglia del campione di essere protagonista in campo. “O gioco, o vado via“, dice in buona sostanza Andrea, lanciando un messaggio chiaro ai dirigenti della Juventus e non solo. Con questa sorta di ultimatum alla Juve, infatti, Pirlo apre a nuove ipotesi di mercato a fine stagione. E lo fa senza nascondersi: “Sono ottimista, ma non so se rinnoverò con la Juventus o con qualche altra squadra: non ho alcuna preclusione”.Marotta & Co. sono avvertiti. Se non si chiuderà la trattativa nei prossimi mesi, a giugno Pirlo saluterà la banda e andrà a rinforzare un altro top team. La lista dei pretendenti è lunga, non solo in Italia. Il centrocampista bianconero piace molto infatti anche ad Ancelotti aMourinho e ad altri tecnici in tutta Europa. 

Ma Marotta non deve fare i conti soltanto con il caso Pirlo. In Corso Galileo Ferraris, infatti, sul suo tavolo da qualche tempo c’è anche la questione Mirko Vucinic. La società ha deciso di dare fiducia al montenegrino, protagonista di uno stentato avvio di stagione costellato di infortunii e prestazioni non certo brillanti. L’attaccante però avrà tempo fino a giugno per convincere Conte e i dirigenti. Dopo i bianconeri faranno le valutazioni del caso e saranno pronti a cedere il giocatore al miglior offerente per fare cassa e tornare sul mercato. 

Le buone notizie in casa Juve arrivano infine da Arturo Vidal. Mercoledì o giovedì dovrebbe arrivare l’annuncio ufficiale del rinnovo del contratto fino al 2018 con il cileno. Ormai siamo solo ai dettagli. La Juve del futuro non può fare a meno di “Re Artù”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy