PANCHINA – Addio di Conte, nel CdA i dirigenti della Juve scelgono l’eventuale erede

PANCHINA – Addio di Conte, nel CdA i dirigenti della Juve scelgono l’eventuale erede

Conte si, Conte no, Conte forse. In attesa di conoscere il futuro del tecnico bianconero, la Juventus organizza il piano B. Nel pomeriggio CdA nella sede sociale di Corso Galileo Ferraris, dove i dirigenti bianconeri cercano l’evwentuale sostituto di Antonio Conte. Il profilo stilato dal presidente, dal direttore generale, e…

Conte si, Conte no, Conte forse. In attesa di conoscere il futuro del tecnico bianconero, la Juventus organizza il piano B. Nel pomeriggio CdA nella sede sociale di Corso Galileo Ferraris, dove i dirigenti bianconeri cercano l’evwentuale sostituto di Antonio Conte. Il profilo stilato dal presidente, dal direttore generale, e dal direttore sportivo porta verso la figura di Vincenzo Montella, attuale allenatore della Fiorentina.

 

Il diretto interessato, interrogato sul suo futuro, non ha dato indicazioni certe. “Fino a prova contraria sarò l’allenatore della Fiorentina. Tifosi preoccupati? Lo sono anche io, vediamo cosa ci riserverà il futuro”. Al di là del nome di Vincenzo Montella, c’è anche quello di Cesare Prandelli, una figura apprezzata soprattutto dal gruppo storico dello spogliatoio bianconero. In seconda fila anche Roberto Mancini e Luciano Spalletti, non convince fino in fondo il nome di Massimiliano Allegri che tre anni fa congedò Pirlo dal Milan.

 

ORE 16.66 – AGGIORNAMENTO SKY SPORT  Non è detto che Conte lasci la Juventus al 100%. Ma la sensazione in casa bianconera è che si possa arrivare al divorzio con il tecnico salentino. Anche se in corso Galileo Ferraris non stanno cercando un nuovo tecnico, soprattutto per una questione di correttezza nei confronti dell’attuale allenatore. Invece, resta da capire quando ci sarà l’incontro decisivo tra la Juventus e Conte. L’allenatore vuole degli investimenti importanti per alzare l’asticella, soprattutto, in Europa. I nomi spendibili per la Juventus sono quelli di Cuadrado, Nani, Morata e Candreva. Nel mirino del club bianconero c’è anche Kolarov che è un calciatore che la dirigenza ritiene possa essere utile a prescindere da chi sarà l’allenatore per il prossimo anno. Nella lista della Juventus, inoltre, c’è il nome Di Maria del Real Madrid. Oltre ad una serie di nuovi acquisti di una certa importanza, una delle richieste che potrebbe fare Conte a Marotta è la permanenza a Torino di Vidal e Pogba.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy