Nedved: “Addio di Conte? Pensiamo a quest’anno”

Nedved: “Addio di Conte? Pensiamo a quest’anno”

Insieme hanno fatto la storia, prima in campo e poi in panchina. Antonio Conte e la Juventus sono fatti uno per l’altra, ma dopo due scudetti consecutivi e la possibilità di centrare un tris storico quest’anno, c’è chi teme una separazione più o meno consensuale a fine stagione. Una possibilità…

Insieme hanno fatto la storia, prima in campo e poi in panchina. Antonio Conte e la Juventus sono fatti uno per l’altra, ma dopo due scudetti consecutivi e la possibilità di centrare un tris storico quest’anno, c’è chi teme una separazione più o meno consensuale a fine stagione. Una possibilità che spaventa i tifosi juventini, ma non Pavel Nedved, che, rimanda con lucidità il discorso sul futuro dell’allenatore a fine stagione. Ecco un’anticipazione dell’intervista esclusiva che sarà trasmessa lunedì su Sky Sport 24.

IL FUTURO DI CONTE — “Non è giusto affrontare una stagione calcistica dove ti aspettano impegni importanti come campionato e Champions League con il pensiero che l’allenatore potrebbe andare via a fine anno. Noi dobbiamo essere concentrati sul lavoro che dobbiamo fare durante la stagione, poi è normale che a fine anno, sempre a fine anno, ci si sieda a un tavolo. Lo abbiamo fatto l’anno scorso e lo faremo di nuovo. E poi faremo le nostre valutazioni, vedremo cosa vorrà l’allenatore e cosa vorrà la società. Nessuna paura, assoluta tranquillità, consapevoli che siamo davvero forti e possiamo fare davvero molto bene su tutti i fronti”.

SINTONIA TOTALE — “Conte si è lamentato della cessione di Matri e Giaccherini? Credo che ogni tanto ci stia che qualcuno sbuffi e dica delle cose. Però, ritengo che ci sia grandissima sintonia tra Antonio Conte e la società, non vedo nessun problema”.

(fonte gazzetta.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy