NAZIONALI – Tevez show: “Lo juventino ha fatto il Messi”

NAZIONALI – Tevez show: “Lo juventino ha fatto il Messi”

WASHINGTON – La stampa argentina è unanime. Il migliore in campo dell’amichevole che l’Albiceleste ha vinto in scioltezza 2-0 sul Salvador nello stadio FedEX dei Redskins è stato lo juventino Carlos Tevez. “Non c’è Messi? Ci pensa l’Apache”: è questo, in sintesi, il concetto espresso dai giornalisti di Buenos Aires.…

WASHINGTON – La stampa argentina è unanime. Il migliore in campo dell’amichevole che l’Albiceleste ha vinto in scioltezza 2-0 sul Salvador nello stadio FedEX dei Redskins è stato lo juventino Carlos Tevez. “Non c’è Messi? Ci pensa l’Apache”: è questo, in sintesi, il concetto espresso dai giornalisti di Buenos Aires. Il bianconero non ha segnato, ma è solo un dettaglio: è sempre stato nel vivo della manovra offensiva, ha lottato da par suo e soprattutto creato tante opportunità per la Selecciòn del ct Tata Martino. Con la Pulga (dolore al piede destro: il Barça fa gli scongiuri… ) che ieri ha continuato a lavorare a parte sul campo del DC United, i media argentini auspicano che il selezionatore confermi Tevez dall’inizio pure domani notte nel New Jersey nel derby sudamericano contro l’Ecuador. Per l’ex Manchester City si è trattata della prima partita come titolare nell’Argentina dopo un “digiuno” di quasi quattro anni (bisogna risalire alla Coppa America 2011: 0-0 contro la Colombia il 6 luglio a Santa Fé).

 

 

Rivali blindati
«Giocare titolare è un’altra cosa – il commento dell’Apache – , ti senti più sicuro e io ho percepito di nuovo tanta fiducia attorno a me. Dal punto di vista personale questo incontro mi è servito molto. Parecchi avversari che troveremo sulla nostra strada giocheranno come ha fatto il Salvador: difese chiusissime difficili da scardinare. Dovremo armarci di tantissima pazienza per “aprire” questo tipo di partite. Ma il successo su un rivale così rinunciatario e blindato serve al gruppo per infondere sempre maggior autostima. L’amichevole, insomma, è stata importante perché abbiamo trovato il funzionamento tattico che volevamo». (fonte: Tuttosport.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy