Napoli, che sentenza: la Juve dovrà risarcire un tifoso partenopeo

Napoli, che sentenza: la Juve dovrà risarcire un tifoso partenopeo

ll Tribunale di Castellammare di Stabia ha dato ragione a un avvocato presente alla sfida tra i bianconeri e gli azzurri del 10 novembre 2013

TORINO – Una sentenza storica quella del Tribunale di Castellammare di Stabia, la Juve dovrà risarcire un tifoso del Napoli per non aver fatto nulla contro i cori discriminatori dei tifosi bianconeri verso i partenopei. La sentenza costringe dunque la Juve a pagare 3000 euro al tifoso del Napoli, l’avvocato Giovanni De Angelis, che ha fatto causa direttamente ai bianconeri dopo i fatti avvenuti il 10 novembre allo Juventus Stadium. Il tifoso del Napoli, presente a Torino per vedere la partita, è stato costretto a lasciare anticipatamente lo stadio per il clima che si era venuto a creare (ci furono anche scontri tra le tifoserie) e il giudice ha sposato la tesi dell’avvocato. Le colpe della Juve? “Il mancato adempimento dell’obbligo contrattualmente assunto con la vendita del biglietto di accesso e aver omesso di invitare tali tifosi, tramite megafono, a desistere da tali comportamenti”. E intanto è flop Juve nel fatturato europeo: CONTINUA A LEGGERE

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy