Mihajlovic: “Io meglio di Pirlo nelle punizioni”

Mihajlovic: “Io meglio di Pirlo nelle punizioni”

TORINO – Alla vigilia della sfida contro un pezzo del suo passato, l’Inter, il nuovo tecnico della Sampdoria Sinisa Mihajlovic ha concesso una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, nel corso della quale ha parlato di tutto: dalla Nazionale serba al club nerazzurro, passando per Balotelli, la corsa-scudetto e il…

TORINO – Alla vigilia della sfida contro un pezzo del suo passato, l’Inter, il nuovo tecnico della Sampdoria Sinisa Mihajlovic ha concesso una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, nel corso della quale ha parlato di tutto: dalla Nazionale serba al club nerazzurro, passando per Balotelli, la corsa-scudetto e il rapporto di amicizia che ha avuto con il sanguinario Arkan. Anche la Juventus è finita nel “calderone” degli argomenti: “La Juve vincerà un’altra volta lo scudetto. Conte è il tecnico più bravo, e adesso funziona anche la coppia Llorente-Tevez. Ma non paragonate lo spagnolo a Van Basten o Batistuta…”.

Quando gli viene fatto notare che Pirlo, segnando altre 4 punizioni, batterebbe il suo record, il tecnico serbo ha risposto: “Allora spero che da oggi in poi perda la mira, perché ci tengo al primato. Chi è più bravo nelle punizioni tra noi due? Io, non scherziamo… Se contiamo anche quelle segnate in Serbia, Pirlo deve rinascere per raggiungermi. La Roma? I numeri dicono che senza Totti non può lottare per il titolo: ci sono molti giocatori di qualità, ma se li sommiamo tutti non arrivano a Francesco da solo. Totti è stato il più grande numero 10 italiano degli ultimi trent’anni”.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy