MERCATO – Verratti il vice-Pirlo

MERCATO – Verratti il vice-Pirlo

Neanche il tempo di metabolizzare il secondo successo di fila. Neppure lo spazio per sistemare la poltrona e vedersi Roma-Chievo; è già di nuovo clima campionato, complice il tour de force che rende l’agenda fittissima di impegni. Parma è sempre stata una trasferta storicamente ostica per la Juventus, che sabato…

Neanche il tempo di metabolizzare il secondo successo di fila. Neppure lo spazio per sistemare la poltrona e vedersi Roma-Chievo; è già di nuovo clima campionato, complice il tour de force che rende l’agenda fittissima di impegni. Parma è sempre stata una trasferta storicamente ostica per la Juventus, che sabato al Tardini, troverà di fronte una squadra che vorrà bissare l’impresa contro il Milan della settimana scorsa e, contemporaneamente, riscattare il kappaò di Marassi con Genoa. A Tuttojuve.com, parla Alberto Di Chiara, uno che la maglia giallobù, l’ha vestita quasi centocinquantavolte: “Da persona interessata mi auguro che magari il pensiero del Real Madrid possa distrarre la Juve almeno un pochino -scherza Di Chiara- ma comunque al Tardini malgrado le difficoltà che i bianconeri hanno sempre incontrato, la Juventus parte favorita. E’ in salute, ed ha un giocatore che può fare la differenza in qualsiasi momento: Carlitos Tevez” .Visto che si è in tema di individualità, con Di Chiara, si affronta anche “il nodo” Andrea Pirlo.

 Il suo rinnovo sempre più incerto continua a fare notizia “Non è un calciatore facilmente rimpiazzabile. Ma io penso che la Juventus faccia bene a ragionare in prospettiva, anche perché gli anni passano per tutti”. Ma Verratti, del quale si parla tanto, potrebbe essere la pedina giusta per essere l’alter ego di Pirlo: “Di sicuro ha dimostrato di avere il carattere giusto e la mentalità corretta. Ha fatto un salto mica da poco; non è affatto semplice passare dal Pescara al Psg, mantenendo gli stessi livelli. Giocano tante componenti in un cambio del genere, lui però è rimasto quello che era”. Ha dimostrato, insomma, di essere uno da Juve: “In chiave mercato, però – riflette ancora Di Chiara- io darei priorità ad un puntello nel reparto più arretrato. Vero che hanno recuperato solidità, anche se secondo me certe sbavature erano figlie di un inconscio appagamento”.

FONTE: TUTTOJUVE.COM

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy