MERCATO – Juve piace Bonaventura

MERCATO – Juve piace Bonaventura

Derby d’Italia sul campo, derby d’Italia fuori dal campo, derby d’Italia sul mercato. Insomma, derby d’Italia a tutto tondo. Non c’è solamente il rettangolo di gioco a tenere banco sull’asse Torino-Milano, con la supersfida sempre più vicina al fischio di inizio, ma anche fuori dai canoni del manto erboso si…

Derby d’Italia sul campo, derby d’Italia fuori dal campo, derby d’Italia sul mercato. Insomma, derby d’Italia a tutto tondo. Non c’è solamente il rettangolo di gioco a tenere banco sull’asse Torino-Milano, con la supersfida sempre più vicina al fischio di inizio, ma anche fuori dai canoni del manto erboso si prospetta un interessante duello, con la Juventus leggermente avanti, per mettere le mani su Giacomo – detto Jack –Bonaventura dell’AtalantaPremessa. Beppe Marotta e Fabio Paratici, i due massimi esponenti dell’Area Tecnica juventina, da tempo hanno messo nel mirino il calciatore orobico. Nel torinese hanno provato anche, in occasione dell’ultima sessione estiva, a portarlo immediatamente alla corte di Antonio Conte, mettendo sul piatto la compartecipazione di Luca Marrone successivamente passato al Sassuolo.

L’ingaggio del 24enne marchigiano avrebbe sostituito degnamente Emanuele Giaccherini, ora in Inghilterra al Sunderland, ma la Dea, supportata da una solidità società imperiosa, non ha voluto cedere il proprio gioiello, rimandando qualsiasi discorso al termine del campionato. I rapporti tra le due dirigenze sono ottimi. Marotta e Pierpaolo Marino, quest’ultimo direttore generale dei bergamaschi, vantano un’amicizia ventennale e, le recenti operazioni firmate Padoin-Peluso, testimoniano come i campioni d’Italia detengano un’oggettiva corsia preferenziale.

Bonaventura alla Juventus piace molto, nello scacchiere contiano potrebbe ricoprire più ruoli, aspetto particolarmente apprezzato nelle stanze segrete di corso Galileo Ferraris. D’altronde, vedi le ultime stagioni disputate in quel di Bergamo, l’ex Padova e Pergocrema ha fatto vedere cose interessanti che, associate all’aspetto anagrafico, invogliano letteralmente all’investimento.

In tutto ciò, però, non può essere sottovalutata minimamente la variabile concorrenza. A tal proposito, il direttore dell’Area Tecnica dei lombardi, Marco Branca, avrebbe sondato la situazione in prima persona. Un interessamento in fase embrionale, se tale vogliamo definirlo, col fine di studiare in maniera attenta la vicenda. Per il momento, secondo gli indizi raccolti da Goal Italia, la truppa bianconera sembrerebbe essere in pole position, in quanto in Piemonte da diversi mesi seguono attentamente le prestazioni del forte nerazzurro.

E per quanto concerne l’esborso monetario? I lombardi punterebbero a ricavare 12 milioni, senza contare che un’altra annata positiva, ovviamente, farebbe lievitare automaticamente il costo del cartellino. Juventus e Inter, ancora una volta, si contendono un importante obiettivo di mercato. La situazione attuale recita un vantaggio zebrato, ma si sa, gli scenari possono cambiare rapidamente. Chi riuscirà a spuntarla?

goal.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy