MATRI a Jtv: “Il mio gol piu’ importante…”

MATRI a Jtv: “Il mio gol piu’ importante…”

Se un giorno, voltandosi indietro, fosse chiamato a scegliere una rete tra le 31 che hanno costellato la sua carriera bianconera dal febbraio 2011 ad oggi, Alessandro Matri non avrebbe dubbio alcuno. Sceglierebbe quella del minuto ’97 della finale di Tim Cup Juventus-Lazio. Quella decisiva per permettere alla Juventus di…

Se un giorno, voltandosi indietro, fosse chiamato a scegliere una rete tra le 31 che hanno costellato la sua carriera bianconera dal febbraio 2011 ad oggi, Alessandro Matri non avrebbe dubbio alcuno. Sceglierebbe quella del minuto ’97 della finale di Tim Cup Juventus-Lazio. Quella decisiva per permettere alla Juventus di conquistare l’attesissima decima Coppa Italia. Oggi, in esclusiva per i microfoni del canale tematico bianconero, il Mitra è tornato indietro di due giorni con la memoria, rivivendo le tante sensazioni di quella indimenticabile notte dell’Olimpico. 

 

«Emozioni? Un sacco, anche perchè l’obiettivo era importante. Ringrazio la società ed i compagni che mi hanno aiutato, probabilmente è stato il gol più importante della mia carriera. E’ il gol della Decima, rimarrà nella storia: per me è un motivo d’orgoglio», ha dichiarato l’attaccante lodigiano a Jtv.

«La vittoria della Coppa Italia è stata importante come quella del campionato», ha aggiunto Matri, che proprio nel trofeo nazionale ha segnato le sue reti quest’anno dal peso specifico elevatissimo. «Ora non vogliamo mancare l’appuntamento del 6 giugno».

Per casualità, l’intervista è stata rilasciata proprio nel 19° anniversario della vittoria della Champions League a Roma, contro l’Ajax. E’ questo l’anno buono per tornare a sollevarla al cielo, nello stadio che ha già visto un trionfo azzurro nove anni fa? «Abbiamo raggiunto una finale che forse nessuno si aspettava», la risposta del numero 32 della Juve «Siamo qua ad una partita dal risultato finale, siamo fiduciosi ci stiamo preparando bene e vogliamo dimostrare la nostra forza contro un avversario temibile: proveremo a dar loro fastidio».

Prima di pensare alla massima competizione europea, tuttavia, c’è da ricevere il giusto omaggio che lo Stadium tributerà ai campion… anzi, ai #Camp10ni d’Italia domani sera. Niente di meglio che brindare dopo aver conquistato una vittoria, secondo Matri.

«Domani sarà una festa anche se la partita non è da sottovalutare: scenderemo in campo con impegno e con professionalità. Vogliamo sempre fare bella figura e non possiamo permetterci di sbagliare queste partite. E poi con il Napoli è sempre una gara sentita».

Proprio la formazione partenopea era una di quelle accreditate per la vittoria finale ad inizio del torneo. «Il campionato è stato equilibrato fino a gennaio», la disamina della punta bianconera a riguardo, «ma poi la Juve ha dimostrato la propria forza dominando e staccando le altre squadre, e gestendosi bene anche rispetto alle altre competizioni».

Insomma, «sta andando tutto per il verso giusto: il ritorno è stato inaspettato, sono arrivato con un problemino al polpaccio ci ho messo un po’ a rimettermi ma avevo tutto per far bene, conoscevo la squadra e l’allenatore e questo mi ha aiutato ad inserirmi». Eccome. (juventus.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy