Marotta sul sorteggio: “Dobbiamo qualificarci. Abbiamo l’obbligo di vincere il girone”

Marotta sul sorteggio: “Dobbiamo qualificarci. Abbiamo l’obbligo di vincere il girone”

Le parole del dirigente bianconero sul sorteggio

TORINO – Intervenuto dopo i sorteggi dei gironi di Champions League, dove sono state pescate Siviglia, Lione e Dinamo Zagabria, Beppe Marotta ha commentato così quanto avvenuto a Mediaset Premium. “Sappiamo il ruolo che dobbiamo recitare, che è quello di qualificarci, indipendentemente dagli avversari. Oggi è un sorteggio che rappresenta una posizione sulla carta, poi il campo può esprimere un verdetto diverso. Noi abbiamo un obbligo di vincerlo, quantomeno di qualificarci, contro avversari che sì, possono essere inferiori, ma non dimentichiamoci che il Siviglia ha vinto per tre anni consecutivamente l’Europa League, contro il Lione abbiamo giocato mi pare nel 2013/14 e abbiamo vinto, la Dinamo Zagabria è una squadra che ha sempre delle giovani promesse, noi abbiamo preso Pjaca quest’anno. Non ci dobbiamo nascondere, dobbiamo qualificarci, questo è l’imperativo d’obbligo. Ci sentiamo pronti per affrontare un cammino impegnativo da una parte, ma che ci deve regalare tante soddisfazioni. L’obiettivo è quello di fare il massimo per arrivare più in alto possibile, ci siamo rinforzati proprio per cercare di fare delle performance che siano qualitativamente più importanti rispetto a quelle degli anni precedenti, però c’è solo un piccolo dubbio: che la Champions rispetto al campionato è un torneo, quindi tu devi arrivare a quella sera particolare con la squadra migliore e significa non avere infortunati, non avere squalificati, tutto un insieme di fattori che non ci sono in campionato dove vince nettamente la squadra migliore. Nella Champions ci sono invece circostanze favorevoli”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy