Marotta: “Stasera una grande Juve”

Marotta: “Stasera una grande Juve”

TORINO – Ai microfoni di Mediaset Premium è intervenuto Beppe Marotta che ha dichiarato:I tifosi sognano con Tevez e Llorente.”Quando una società acquista dei giocatori si pensa sempre di ottenere il massimo. conoscevamo sia Tevez che Llorente anche se quest’ultimo aveva bisogno di più tempo. Sono grandi giocatori”.Come procedono i…

TORINO – Ai microfoni di Mediaset Premium è intervenuto Beppe Marotta che ha dichiarato:

I tifosi sognano con Tevez e Llorente.
“Quando una società acquista dei giocatori si pensa sempre di ottenere il massimo. conoscevamo sia Tevez che Llorente anche se quest’ultimo aveva bisogno di più tempo. Sono grandi giocatori”.

Come procedono i rinnovi di Pogba e Vidal?
“Procedono e soprattutto sono due giocatori che con la Juve hanno un rapporto di fidelizzazione poiché qua si trovano in un ambiente ideale”.

Stasera grande Juve?
“Assolutamente si, lo deve essere”.

Queste invece le dichiarazioni rilasciate a SKY:

C’è la sensazione del dentro o fuori? Anche l’attesa è stata così?

“Sicuramente, poi bisogna vedere anche cosa faranno gli altri nella partita tra Real Madrid e Galatasaray. Sarà difficile, ma dovremo mettere in cantiere una vittoria per poi giocarci tutto ad Istanbul, sempre in attesa di vedere cosa succederà a Madrid”.

Su Llorente è stato più bravo Conte a inserirlo nel calcio della Juventus o lui ad adattarsi e a calarsi così bene?

“Entrambi, sono stati bravi entrambi. Llorente è stata una grandissima occasione di mercato, poi è stato fermo un anno in modo forzato. Ha dovuto lavorare con metodo, ovvero conoscere la nuova realtà, un lavoro diverso e un calcio diverso da quello spagnolo. E’ stato molto bravo ad assimilare tutto ciò, poi è stato bravo a inculcare tutto ciò Conte ed è uscito alla grande. Poi Llorente non lo scopriamo certo oggi, era ed è un nazionale spagnolo”.

Secondo te qual’è stato il miglior acquisto stagionale? Ci mettiamo anche Pogba…

“L’abbiamo preso l’anno scorso, consci che fosse un giovane promettente viste le sue prime apparizioni nel Manchester United. Non ci aspettavamo di certo una così rapida esplosione. Tevez era ed è una certezza, c’erano dubbi apparenti all’inizio su come si integrasse in una nuova realtà, ma l’ha fatto con grandissima professionalità e indubbio talento. Llorente è stato un colpo e un’occasione importante, ribadisco. E poi c’è Ogbonna, ovvero un giovane da inserire. Noi non ci aspettiamo quest’anno grandi cose da lui, ma avendo un reparto arretrato con un’età media avanzata serviva un giovane di prospettiva come Ogbonna. Direi che è stato un mercato soddisfacente anche in ottica di ciò che ha richiesto il mister”.

juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy