MAROTTA:”Per colpa di pochi si penalizza un’intera tifoseria”

MAROTTA:”Per colpa di pochi si penalizza un’intera tifoseria”

Il direttore generale della Juventus Giuseppe Marotta, è intervenuto ai microfoni di Sky. Ecco quanto evidenziato da Tuttojuve.com: Attenzione a sottovalutare una condanna ferma a tutti gli episodi di violenza. E’ il momento in cui tollerare anche i piccoli episodi può far degerare questo campionato …”Noi lo abbiamo fatto pubblicamente,…

Il direttore generale della Juventus Giuseppe Marotta, è intervenuto ai microfoni di Sky. Ecco quanto evidenziato da Tuttojuve.com:

Attenzione a sottovalutare una condanna ferma a tutti gli episodi di violenza. E’ il momento in cui tollerare anche i piccoli episodi può far degerare questo campionato …
“Noi lo abbiamo fatto pubblicamente, lo abbiamo fatto con un comunicato emesso domenica sera, quindi siamo assolutamente d’accordo di condannare ogni gesto di violenza. Del resto il gioco del calcio è un fenomeno sociale di forte aggregazione, dovrebbe essere vissuto veramente come un momento di felicità e spesso per colpa di alcuni individui, come nel caso di domenica, poi si rischia di penalizzare un’intera collettività. Credo che al di là di un aspetto culturale che deve essere rafforzato nei concetti, sia anche un fatto di prevenzione. Io credo che il business del calcio in Serie A sia talmente elevato che potrebbe garantire quantomeno in termini di prevenzione il fatto che negli stadi ci siano delle tecnologie adeguate e che possano identificare come domenica il colpevole. Oggi, a distanza di qualche giorno, ancora non siamo riusciti a capire chi è stato.

 

E questo forse è perchè le telecamere in quello stadio non sono adeguate, non sono strutturate in termini di selezione degli spettatori presenti, e questo porta a una situazione molto ambigua. Oggi rischiano di essere penalizzati 10.000 spettatori della Tribuna Sud dello Juventus Stadium, quando in realtà i presenti erano solo qualche centinaia. Quindi bisogna fare un’azione preventiva, adeguata a quello che il fenomeno richiede”.

 

Oggi avete un match point. Lo sentite così?
“Non più di tanto. Noi sappiamo che vincere lo Scudetto è sempre un’impresa difficile, faticosa, non a caso è una corsa a tappe. Sono 38 le tappe che dobbiamo percorrere e arrivare sul podio dei vincitori. Arrivare stasera, arrivare domenica prossima, poco conta, quello che conta è arrivarci. Certamente, c’è la concomitanza della Champions, per cui è evidente che stasera vogliamo assolutamente giocare per portarci a casa i tre punti, guardando anche a ciò che può avvenire su altri due campi. Ma ca sottolineato  come qualsiasi vittoria è frutto di grandi sacrifici e quindi l’importante è arrivare da vincitori. Se si arriva anche magari con qualche giorno di ritardo, l’importante è sottolineare la grande impresa di questo gruppo, di questi ragazzi, di questo allenatore”. tuttojuve.com

 

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy