MAROTTA: “Speriamo nella sorpresa”

MAROTTA: “Speriamo nella sorpresa”

Beppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, è intervenuto ai microfoni di Sky. Ecco quanto evidenziato da Tuttojuve.com: Mai sentito un boato del genere quando è entrata in campo la Juventus…”Sicuramente questa è una partita straordinaria, per noi e per questo stadio. E’ la punta più alta a livello di interesse,…

Beppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, è intervenuto ai microfoni di Sky. Ecco quanto evidenziato da Tuttojuve.com:

Mai sentito un boato del genere quando è entrata in campo la Juventus…
“Sicuramente questa è una partita straordinaria, per noi  e per questo stadio. E’ la punta più alta a livello di interesse, degli obiettivi raggiunti da quando c’è questo stadio. Per cui, chiaramente il clima è straordinario. Si fa fatica a parlare, c’è euforia. poi si gioca dopo aver vinto uno Scudetto quindi evidentemente c’è un coinvolgimento da parte di tutti”. 

 

 

I tifosi hanno intonato il coro: “Grazie ragazzi”. Ma una volta che siete qui…
“E’ chiaro che loro sulla carta sono più forti, quindi noi siamo outsider da questo punto di vista, però il bello del calcio è proprio questo, che i pronostici certe volte non si confermano, non si avverano e possono capitare delle gradevoli sorprese. Speriamo che stasera sia la prima delle due sorprese”.

 

 

Come va combattuta l’ansia?
“Ero molto più ansioso giocando contro la Fiorentina e contro la Lazio, dove il campionato era a nostro vantaggio, ma avevamo ancora delle incertezze. Stasera la viviamo con serenità, con grande voglia di fare bene, è uno spettacolo veramente unico, però ce la vogliamo giocare fino in fondo, con la massima forza e con la massima motivazione”.

L’appetito vien mangiando o siete già sazi? Vincere quattro campionati di fila non è cosa da poco…
“Quello senz’altro, devo dire che una partita del genere porta a caricarsi da soli. Tanti di questi ragazzi è la prima volta  che si giocano una semifinale di Champions, è evidente che la carica è veramente forte. Li ho visti veramente tirati, ma tirati in positivo, carichi, quindi credo che anche questa componente sia fondamentale quando giochi con giocatori che sulla carta  possono essere più forti”. tuttojuve.com

 

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy