LO STATO D’ANIMO – Allegri furioso: “Basta superficialità”

LO STATO D’ANIMO – Allegri furioso: “Basta superficialità”

ROMA – C’è poco da stare Allegri. Massimiliano è furioso: “Non ci siamo calati nella realtà della partita e siamo stati poco reattivi”. Un tweet malinconico nella notte, il tecnico non c’ha dormito per il 2-2 del Manuzzi. La Juve fallisce il secondo match campionato di fila, con una superficialità…

ROMA – C’è poco da stare Allegri. Massimiliano è furioso: “Non ci siamo calati nella realtà della partita e siamo stati poco reattivi”. Un tweet malinconico nella notte, il tecnico non c’ha dormito per il 2-2 del Manuzzi. La Juve fallisce il secondo match campionato di fila, con una superficialità inammissibile. Già a Udine i bianconeri avrebbero potuto issarsi a +9 sulla Roma, invece giù nella palude dello 0-0. Così Allegri sbotta, non tollera che la sua squadra perda di vista la gestione del pallone, dei tempi e delle misure. Che si permetta di sbagliare un rigore o di specchiarsi in sterili giocate.

 

Questa leggerezza potrebbe essere spiegata nell’aver saputo in anticipo per la seconda volta il risultato della Roma. Ma questa non è una giustificazione, anzi è un aggravante. Contro i penultimi della classe è diabolico un pareggio illogico: “Noi abbiamo vinto trenta contrasti, loro cinquanta”, è il dato che snocciola Allegri per spiegare, almeno in parte, lo spirito turistico con il quale la Juve si è recata in Riviera. Da oggi le vacanze son finite a Vinovo: lo scudetto non è già in un lido bianconero.

Juvenews.eu

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy