LLORENTE: “Grazie a tutti, dovete sapere che…”

LLORENTE: “Grazie a tutti, dovete sapere che…”

Ieri Llorente ha ringraziato i tifosi per l’affetto mostratogli in questi primi difficili mesi con un post pubblicato sul proprio profilo Facebook: “Molte grazie a tutti per la fiducia che mi dimostrate e per continuare a credere in me, voglio che sappiate che lavoro giorno dopo giorno per ricambiare con…

Ieri Llorente ha ringraziato i tifosi per l’affetto mostratogli in questi primi difficili mesi con un post pubblicato sul proprio profilo Facebook: “Molte grazie a tutti per la fiducia che mi dimostrate e per continuare a credere in me, voglio che sappiate che lavoro giorno dopo giorno per ricambiare con grandi momenti di felicità”.

In tre partite ufficiali l’attaccante, arrivato a parametro zero dall‘Athlethic Bilbao dopo un lungo corteggiamento, ha messo insieme appena quattro minuti nel finale del match contro la Sampdoria. “Non esiste un caso Llorente. Quando non giochi per un anno perdi anche intensità, cattiveria, le giuste distanze. Lui viene dal calcio spagnolo, dove le gare finiscono spesso con risultati molto larghi, mentre qui le difese sono molto esperte. Il suo lavoro, però, pagherà” – ha assicurato Conte.

Stesse parole usate dal giocatore durante un’intervista a ‘El Guardero’: “Non è vero che il mister non è contento di me, devo solo abituarmi ai nuovi compagni e ai nuovi schemi, adattarmi ai nuovi automatisimi”.

Quindi Llorente afferma sicuro: “Venire alla Juve è stata la decisione giusta”. Qualche settimana fa d’altronde anche Marotta aveva confermato piena fiducia al Re Leone, chiudendo le porte al Barcellona:“Non si muove, noi crediamo in Llorente. E’ un giocatore di talento, che ha scelto la Juve a parametro zero: Conte valuta al meglio le performance dei giocatori, giorno dopo giorno, nell’arco della stagione ci saranno opportunità per tutti”.

Il basco sta sfruttando la sosta delle nazionali per completare la fase di ambientamento, ieri ha segnato nell’amichevole con il Santhia  proprio sotto gli occhi di Conte, appena rientrato da Nyon. La Juve d’altronde è attesa da cinque partite in sedici giorni, quasi certo dunque che anche lui riesca a ritagliarsi uno spazio decisamente più importante. 

A scommettere forte su Llorente intanto sono i compagni, primo tra tutti Gaizka Toquero, ex spalla in terra basca, che intervistato da ‘As’ spiega: “Entrare in sintonia in campo con un giocatore come Fernando è molto semplice, è un elemento di grande spessore, un Campione del Mondo. Credo che per caratteristiche tornerà molto utile al gioco della Juve”. Conte ci spera.

goal.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy