LIVORNO-JUVENTUS (0-2) Imperfetta ma efficace

LIVORNO-JUVENTUS (0-2) Imperfetta ma efficace

TORINO – Imperfetta ma efficace. È questo quello che si pensa dopo aver visto una Juve così. L’emergenza in difesa ha certo portato molti problemi a Conte e alla sua squadra. Un Vidal schierato difensore centrale definisce al meglio con quale spirito i bianconeri hanno iniziato questa sfida. La prima…

TORINO – Imperfetta ma efficace. È questo quello che si pensa dopo aver visto una Juve così. L’emergenza in difesa ha certo portato molti problemi a Conte e alla sua squadra. Un Vidal schierato difensore centrale definisce al meglio con quale spirito i bianconeri hanno iniziato questa sfida. La prima parte è passata praticamente in sordina, una Juventus molle e poco sicura che metteva in atto un palleggio che ricordava un Barcellona stanco. Poche le sortite offensive. Poco quanto creato da quei giocatori che ormai tutti si aspettano protagonisti. Stessa storia con l’inizio del secondo tempo.
Quando scocca l’inizio della terza parte della partita ecco un guizzo, una luce. Assist di Pogba e LLorente con un piattone fa 1 a 0. Juve in vantaggio. Qualche minuto dopo ecco arrivare anche il secondo gol. Da un giocatore che è sembrato quasi assente fino a quel momento: quel Carlos Tevez che comincia a risentire aria di Nazionale.

Quanto basta per portare a casa tre punti fondamentali. Punti necessari per continuare la rincorsa alla RoMa di Garcia e per allontanarsi dal Napoli braccato dal Parma.
Imperfetta ma efficace dicevamo. Non si è vista di certo la Juve del Real. Quella scesa in campo al Picchi era certamente una lontana parente della squadra che da tre anni guida il campionato italiano. Una cosa però non manca mai al gruppo di Conte. La voglia di portare a casa il risultato. La voglia di vincere sempre e in ogni condizione.

juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy