COPPA ITALIA Primavera: Lazio – Juventus 2 – 0

COPPA ITALIA Primavera: Lazio – Juventus 2 – 0

TIM CUP PRIMAVERAROMA – Semifinale di andata di Coppa Italia tra Lazio e Juventus. Al Mirko Fersoni le due squadre primavera si giocano in 180 minuti il passaggio del turno e una finale da conquistare dove già attende la Roma. Partita difficile per il campione del mondo e tecnico bianconero…

TIM CUP PRIMAVERA

ROMA – Semifinale di andata di Coppa Italia tra Lazio e Juventus. Al Mirko Fersoni le due squadre primavera si giocano in 180 minuti il passaggio del turno e una finale da conquistare dove già attende la Roma. Partita difficile per il campione del mondo e tecnico bianconero Fabio Grosso che si ritroverà di fronte un altro ex giocatore, Simone Inzaghi. La Lazio è la detentrice del torneo. 

FORMELLO – Davanti a un Mirko Fersini gremito la Lazio si gioca l’accesso alla finale di Coppa Italia Primavera, di cui è detentrice. Il piatto è prelibato, in caso di passaggio del turno in finale c’è la Roma, un revival in piccolo del 26 maggio che tutti i tifosi della Lazio ricordano con grande piacere. La Lazio non si fa intimorire dalla Vecchia Signora e dopo 4 minuti mette subito la freccia: cross dalla sinistra, il pallone arriva al limite dell’area e Borecki, con un preciso piatto destro manda in visibilio i 4000 del Fersini mandando il pallone in buca d’angolo. Poi inizia un monologo juventino con la Lazio che si difende con ordine e salva il punteggio grazie a due ottimi inteventi di Pollace e Mattia oltre a una buona parata di Guerrieri che sventa la minaccia in calcio d’angolo. L’ estremo biancoceleste è in ottima forma e sventa le minacce bianconere mantenendo la porta inviolata nella prima frazione di gioco. Nella ripresa c’è spazio per Seck che riassaggia il campo dopo il lungo infortunio, proprio da una sua sgroppata sulla sinistra Oikonomidis si inserisce aspetta l’inserimento di Palombi che trafigge Audero per la secondo volta da pochi passi. Per l’esterno di Tivoli è il terzo sigillo su tre presenze nella competizione e il diciottesimo centro stagionale. La Lazio vola sulle ali con Oikonomidis e Palombi che non danno più punti di riferimento alla retroguardia bianconera, da annotare anche un tiro di Verkaj che si stampa sul palo, strozzando in gola l’urlo di gioia dei tifosi biancocelesti. Finale di partita molto convulso, viene espulso Oikonomidis per doppia ammonizione e il pubblico perde la pazienza con il direttore di gara Strippoli.Guerrieri dimostra ancora una volta di essere in giornata di grazia e salva la porta su una mezza rovesciata da distanza ravvicinata, mostrandosi un gatto e salvando ancora sulla ribatutta con uno scatto felino. La Lazio non subisce gol e chiude addirittura in nove per l’espulsione diretta di Fiore, si va ad Ivrea tra 6 giorni con due gol di vantaggio a caccia di un bis Finale dal sapore di derby.

LAZIO (4-3-3): 1 Guerrieri; 2 Pollace, 5 Mattia, 6 Prce, 3 Germoni ( 5’st Seck); 8 Verkaj (27′ st Silvagni), 4 Borecki, 10 Murgia; 11 Oikonomidis, 9 Fiore, 7 Palombi (31′ st Rokavec) All. Simone Inzghi

A disp. Cotticelli, Quaglia, Dovidio, Seck, Silvagni, Rokavec, Manoni, Condemi, Rossi, Milani, Capuano, Collarino

JUVENTUS 1  Audero 2 Roussos 3 Zapp 4 Pellini 5 Parodi 6 Blanco 7 Vitale ( 41′ st Kstanos) 8 Sakor 9 Favilli 10 Clemenza 11 Bnou-Marzouk (28’st Udoh)

A disp. Vitali De Biasi Coccolo Curovic Mack Kastanos Cassat Udoh All. Fabio Grosso

MARCATORI: 4′ Pt Borecki 8’st Palombi
GOL: Borecki sfrutta un cross dalla sinistra e con un preciso piatto destro batte Audero! Azione insistita sulla sinistra Oikonomidis attende l’iinserimento di Palmbi che fulmina per la seconda volta Audero!
AMMONITI: 24′ pt Oikonomidis 39′ pt Blanco 26′ st Sakor 38′ st Parodi
ESPULSI: 27′ st Oikonomidis 47′ st Fiore
SOSTITUZIONI: 5’st Seck 27′ st Silvagni 31′ st Rokavec 28′ st Udoh 41′ St Kstanos

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy