Lippi: “La Juve è scivolata su una buccia di banana”

Lippi: “La Juve è scivolata su una buccia di banana”

TORINO – Non poteva non parlare anche di Juventus, Marcello Lippi, nel corso della lunga intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica. L’ex tecnico bianconero e della Nazionale azzurra si è soffermato sull’eliminazione dalla Champions’ di Juve e Napoli: “La Champions’ ci ha maltrattato, ma la Juve è scivolata su una…

TORINO – Non poteva non parlare anche di Juventus, Marcello Lippi, nel corso della lunga intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica. L’ex tecnico bianconero e della Nazionale azzurra si è soffermato sull’eliminazione dalla Champions’ di Juve e Napoli:  “La Champions’ ci ha maltrattato, ma la Juve è scivolata su una buccia di banana ed il Napoli è stato eliminato con 12 punti; il Milan invece resiste, speriamo a lungo. I bianconeri non sono caduti su quel campo di patate, ma per non aver vinto a Copenhagen e in casa contro i turchi. Noi una volta passammo il turno solo grazie ad un gol di uno slavo che giocava in Grecia e poi arrivammo in finale: questo è il calcio”.

Il tecnico del Ghangzou ha inoltre aggiunto:  “L’Italia può vincere i Mondiali: Prandelli ha lavorato molto bene e per tradizione e vocazione l’Italia è una di quelle squadre che non vanno mai alla Coppa del Mondo per turismo. Il Brasile sarà favorito, ma Italia, Spagna, Germania, Argentina e Olanda lo saranno altrettanto. La vicenda Calcioscommesse? Prima di gettare certi nomi in pasto alla gente ci vorrebbe più cautela: su uno come Gattuso metto la mano sul fuoco, anzi, ci metto anche i piedi; è semplicemente incredibile che lui possa essere anche minimamente coinvolto. Cosa farò dopo il Gangzhou? Mi resta un anno di contratto, poi non allenerò più, ma resterò nel mondo del calcio: è la mia vita, ma le cose cambiano”.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy