Lione, Garde: “Attenta Juve, possiamo batterti”

Lione, Garde: “Attenta Juve, possiamo batterti”

TORINO – «La Juve è squadra concreta, conosciamo la sua forza ma nei 90′ di una partita può succedere qualsiasi cosa. Passare il turno sarebbe un’impresa, ma siamo qui per capovolgere la situazione, con lo stesso spirito dell’andata. Ci vuole grande concentrazione, determinazione e solidarietà, compensando con la forza di…

TORINO«La Juve è squadra concreta, conosciamo la sua forza ma nei 90′ di una partita può succedere qualsiasi cosa. Passare il turno sarebbe un’impresa, ma siamo qui per capovolgere la situazione, con lo stesso spirito dell’andata. Ci vuole grande concentrazione, determinazione e solidarietà, compensando con la forza di squadra e un pizzico di fortuna: chiederò ai ragazzi di dare tutto e non avere nessun rammarico alla fine della partita». Così Remi Garde, tecnico del Lione, presenta la sfida ai bianconeri per il ritorno dei quarti di finale di Europa League.

 

 

Dello stesso avviso Lacazette: «La Juve ha tante qualità in difesa. Vedremo domani cosa riusciremo a sfruttare. Possiamo farcela, il risultato dell’andata ci permette ancora di crederci, a Lione abbiamo creato loro qualche difficoltà. Il fatto che il PSG sia stato eliminato e siamo l’unica francese in Europa non è per noi motivo di stimolo ulteriore. Sappiamo che ce la possiamo fare, e questo sport è fatto anche di imprese. Fa piacere giocare in uno stadio così bello. L’andata è ormai alle spalle, mi concentro sulla gara di domani. So che il mio compito è quello di segnare, ma anche se fosse un mio compagno a farlo sarei felice. Campionato e Europa League sono differenti. L’ultima vittoria contro il Valenciennes ci permette di crederci di più». (Gazzetta dello Sport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy