L’Inter sfida la Juve: obiettivo Morata

L’Inter sfida la Juve: obiettivo Morata

TORINO – Derby in vista per assicurarsi il talento puro di Alvaro Morata. Per il centravanti del Real Madrid, entrato nel mirino dei dirigenti bianconeri, che in particolare nel corso della prossima estate procederanno con un corposo restyling dell’attacco, l’insidia arriva dall’Inter di Erick Thohir. Il patron dei nerazzurri, deciso…

TORINO – Derby in vista per assicurarsi il talento puro di Alvaro Morata. Per il centravanti del Real Madrid, entrato nel mirino dei dirigenti bianconeri, che in particolare nel corso della prossima estate procederanno con un corposo restyling dell’attacco, l’insidia arriva dall’Inter di Erick Thohir. Il patron dei nerazzurri, deciso a svecchiare la rosa a disposizione di Walter Mazzarri, ha dato l’assenso per tentare il colpo Morata. Calciatore che ha una valutazione di circa 12 milioni di euro. Non una cifra folle, tanto che non è il quadro economico a preoccupare i club italiani (su Morata si è mosso anche il Napoli). I problemi sono legati ad altri due fattori.

La concorrenza che sale di giorno in giorno (soprattutto dall’Inghilterra), e la ritrosia del Real Madrid a cedere un potenziale campione. Morata ha manifestato l’idea di voler lasciare la capitale spagnola, se Carlo Ancelotti non gli darà più spazio, ma lo stesso tecnico italiano, oltre che la dirigenza merengues, è convinta del fatto che dopo questo ulteriore anno di apprendistato il centravanti saprà trovare quella continuità di rendimento che ora gli manca. Al punto che, eventualmente, il Real potrebbe anche cederlo con una speciale clausola: la società di Florentino Perez, dopo un paio di stagioni, potrebbe riprendere Morata a una cifra prefissata. Così da evitare l’imbarazzante situazione nella quale si trova il Manchester United. Club che dopo aver perso Pogba a poco più di un milione, ne investirebbe 50 per riportarlo in Inghilterra.

fonte: tuttosport.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy