LICHTSTEINER: “Stagione Juventus straordinaria. In Europa potevamo fare meglio, siamo responsabili del fallimento”

LICHTSTEINER: “Stagione Juventus straordinaria. In Europa potevamo fare meglio, siamo responsabili del fallimento”

Stephan Lichtsteiner è tornato a parlare dal ritiro della Nazionale svizzera, intervistato da Fifa.com: Sulle prospettive Mondiali della sua Nazionale: “Se consideriamo la dimensione della nostra popolazione, penso che stiamo facendo un ottimo lavoro e abbiamo un grande potenziale di talenti dal quale attingere. Ciononostante non abbiamo ancora fatto vedere…

Stephan Lichtsteiner è tornato a parlare dal ritiro della Nazionale svizzera, intervistato da Fifa.com:
Sulle prospettive Mondiali della sua Nazionale: “Se consideriamo la dimensione della nostra popolazione, penso che stiamo facendo un ottimo lavoro e abbiamo un grande potenziale di talenti dal quale attingere. Ciononostante non abbiamo ancora fatto vedere tutto ciò di cui siamo capaci. Dobbiamo seguire la scia dei migliori – ed è ciò che stiamo cercando di fare – ma dobbiamo anche essere più costanti nelle nostre prestazioni contro le cosiddette ‘squadre più deboli. Nel complesso, tuttavia, siamo molto più forti di quattro anni fa. Quest’anno faremo di tutto per passare il turno. Dopo, tutto è possibile“, ha dichiarato l’esterno elvetico. 

Licht è reduce da una grande stagione con la Juventus: “Abbiamo avuto una stagione straordinaria in campionato, con 102 punti e vincendo tutte le 19 partite in casa, con 33 vittorie su 38 gare – ricorda -. Le statistiche parlano da sole ma non possiamo essere soddisfatti dei nostri risultati in Europa. Non abbiamo superato la fase a gironi nonostante un sorteggio abbordabile, potevamo riscattarci in Europa League e non ci siamo riusciti. Avevamo il potenziale per fare meglio”. 
Il laterale svizzero fa autocritica: “Siamo i principali responsabili per questo fallimento – confessa – Giochiamo con piu’ concentrazione e fiducia in campionato mentre in Europa i piccoli dettagli possono fare la differenza e non siamo stati capaci di volgerli a nostro favore. Abbiamo commesso troppi errori individuali ma sono convinto che non li ripeteremo nella prossima stagione”. 
La Champions resta un obiettivo difficile da raggiungere: “Se guardiamo la situazione dal punto di vista economico, i top club italiani, compresa la Juve, non posso tenere il passo delle grandi di Spagna, Inghilterra e Francia – aggiunge Lichtsteiner – ma non puo’ essere una scusa. Il Borussia Dortmund e’ arrivato in finale di Champions la passata stagione, il Siviglia ha vinto l’Europa League, l’Atletico Madrid ha vinto la Liga e ha fatto la finale di Champions e nessuno di loro ha un budget paragonabile a quello delle grandi squadre italiane. Se il successo ha sorriso a loro, perche’ non puo’ sorridere a noi?”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy