L’ex – Coman, parole al veleno: “La vittoria contro la Juve il momento più bello”

L’ex – Coman, parole al veleno: “La vittoria contro la Juve il momento più bello”

Intervistato dal Guardian, l’ex bianconero Kingsley Coman ha parlato del suo passato alla Juve e della sfida di Champions League di metà febbraio

TORINO – Intervistato dal Guardian, l’ex bianconero Kingsley Coman ha parlato del suo passato alla Juve e della sfida di Champions League di metà febbraio: “Non ho mai avuto la sensazione di dover dimostrare qualcosa contro la Juventus. Alla Juventus mi conoscono per come mi allenavo e per alcune partite in cui sono stato impiegato. Sapevano delle mie qualità. Quando sono entrato in campo il momento era estremamente complicato. Ma nel calcio non devi mai mollare. Devi credere sempre in te. Il passaggio a Müller per il 2-2? Il momento più bello finora nella mia carriera calcistica. Il secondo momento più bello il gol del 4 a 2 nei supplementari.

Successivamente Coman ha anche parlato della possibilità di giocare in Inghilterra nei prossimi anni: “L’Inghilterra ha un campionato nel quale ogni professionista vorrebbe giocare. A mio parere è il campionato più eccitante del mondo.”

Chiusura finale su Ancelotti e Guardiola, allenatori che già conosce visto che Carletto lo ha fatto esordire quando allenava il PSG: “Proprio con Ancelotti ho debuttato nel PSG dei professionisti. Il fatto che venga ad allenare qui è un bene per me e per il club. Ma nella fase iniziale sarà dura. Perché Guardiola è uno dei migliori allenatori del mondo, forse addirittura il migliore.”

Nel frattempo, Beppe Marotta ha parlato del futuro che aspetta la Juve: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy