LE VOCI – Vidal: “La Juve tatuata addosso”

LE VOCI – Vidal: “La Juve tatuata addosso”

Ecco le parole di Arturo Vidal, in un’intervista per la Gazzetta dello Sport. “Questa è una partita che ho imparato a conoscere fin da bambino, grazie ai miei idoli e connazionali Zamorano e Salas. I tatuaggi? Mi sono tatuato le tre stelle e i due scudetti vinti con la Juve,…

Ecco le parole di Arturo Vidal, in un’intervista per la Gazzetta dello Sport. “Questa è una partita che ho imparato a conoscere fin da bambino, grazie ai miei idoli e connazionali Zamorano e Salas. I tatuaggi? Mi sono tatuato le tre stelle e i due scudetti vinti con la Juve, perchè l’Italia mi è entrata nel cuore, come questo club”. Questa Inter come dice Buffon, somiglia un pò a lla prima di Conte? “Speriamo di no. Di certo, è una squadra con una nuova idea di gioco e un tecnico molto bravo. Ho visto le prime gare dell’Inter e devo dire che sono state davvero ben giocate. D’altronde ci sono grandi giocatori lì. Chi toglierei all’Inter? Guarin di sicuro, e poi anche Palacio, fortissimo”.

OFFERTE RICEVUTE –  “È vero, non è per nulla semplice, ma in ogni mia scelta la famiglia è decisiva. E io vedo mia moglie e mio figlio felicissimi a Torino. Italia e Cile sono simili, e anche il calcio si vive allo stesso modo. E poi il valore della Juve è enorme. Se sono pentito di aver rifiutato il Bayern? Assolutamente no, anche perché sono convinto che presto la Champions la vincerò alla Juve. Se mi sento già leader? Sono qui da appena due anni, impossibile essere già il leader. Di certo, in giro la gente mi manifesta un affetto incredibile e un po’ leader mi fa sentire. Cosa mi ha aiutato a crescere? Sono approdato in un grandissimo club, con compagni molto forti e un allenatore eccezionale. Conte ha esaltato le mie qualità e mi ha fatto vedere il calcio in modo diverso, molto più professionale. Il mister è maniacale a livello di cultura del lavoro”.

juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy