LE VOCI – Ventura:’Abbiamo valori diversi’

LE VOCI – Ventura:’Abbiamo valori diversi’

TORINO – Giampiero Ventura, è sconsolato ai microfoni di SKy dopo i lderby perso contro la Juventus. Ecco le parole evidenziate da Juvenews.eu “La partita a dama, non era dama. C’erano due squadre con valenze diverse.Dal putno di vista tattico per come eravamo schierati, potevamo giocare una partita aggressiva.Siamo strutturati…

TORINO – Giampiero Ventura, è sconsolato ai microfoni di SKy dopo i lderby perso contro la Juventus. Ecco le parole evidenziate da Juvenews.eu

 

La partita a dama, non era dama. C’erano due squadre con valenze diverse.Dal putno di vista tattico per come eravamo schierati, potevamo giocare una partita aggressiva.Siamo strutturati in maniera completamente diversa. Vuol dire che sotto l’ aspetto dell’ attenzione e chiusura spazi avevamo fatto qualcosa di buono. Dove potevamo fare meglio era nel possesso di palla. Quello che faceva Immobile, lo faceva Tevez. Quando entravamo con i centrali, li c’è u ndiscorso di personalità e valori diversi in campo.E’ la squadra più forte che abbiamo afforntato, parlaimo di una squadra che ha vinto due scudetti consecutivi. E’ una questione di struttura, quando hai tre giocatori dietro che hanno personalità e qualità. I tre uomini non sono sufficenti, poi c’è il Pirlo o Pogba della situazione che fa la differenza.Irregolare la posizione di Tevez? Sono soddisfatto della fase difensiva. Potevamo fare di più in attacco. Ci sono una miriade di situazioni in cui i centrali entrano palla al piede, bisogna essere più sereni. Se si comincia a delegare uno all’altro non si riesce più ad essere incisivi. Il 4-2-4, manca anche a me, ma è difficile tornarci quando non hai esterni di ruolo. Al di là delle battute, ma c’è un fondo di verità, chi ha visto il Torino fino ad oggi, abbiamo vinto a Bologna, potevamo farlo a Bergamo, potevamo vicnere contro il Milan, ha del clamoroso, potevamo vicnere aanche contro il Verona. Il secondo tempo, non può cancellare le prestazioni precedenti. Lo dico per i miei giocatori che fanno tanti sacrifici, noi facciamo un altro tipo di campionato. Sappiamo quello che possiamo fare, bisogna prenderne consapevolezza.

Juvenews.eu

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy