LE VOCI – Ventura: “Dobbiamo prenderci la salvezza”

LE VOCI – Ventura: “Dobbiamo prenderci la salvezza”

L’allenatore del Torino, ai microfoni di SkySport, si mostra soddisfatto per quanto riguarda il gioco ma molto meno per il risultato deludente di questo derby della Mole risolto negli ultimi minuti. I suoi ragazzi meritavano molto più vista la bella difesa dei granata nell’arco dei novanta minuti. Ecco le parole…

L’allenatore del Torino, ai microfoni di SkySport, si mostra soddisfatto per quanto riguarda il gioco ma molto meno per il risultato deludente di questo derby della Mole risolto negli ultimi minuti. I suoi ragazzi meritavano molto più vista la bella difesa dei granata nell’arco dei novanta minuti.

Ecco le parole del mister al termine del match torinese: “Dopo una sconfitta non si può essere soddisfatti, anche se abbiamo tenuto testa alla Juventus concedendo poco o nulla ai nostri avversari nonostante l’emergenza. Abbiamo avuto anche una palla gol nitida, ma Jonathas non è arrivato, anche per il rallentamento di qualcuno. Sia che ci sia o non ci sia il fuorigioco non cambia nulla. Poi abbiamo preso gol al primo tiro subito e lì è finita la gara. Abbiamo interpretato bene la sfida contro una squadra che crea tantissime occasioni da gol in ogni gara. Oggi a differenza di altre gare eravamo attenti e abbiamo concesso poco e rispetto alla norma credo che sia stata fatta una buona partita contro una squadra che ha comunque 40 punti in più. Mi spiace per i giocatori che hanno una gran voglia di ottenere quello che meritano. È un’annata in cui è successo di tutto e dobbiamo prenderci presto i tre punti che mancano alla salvezza. Dobbiamo rimboccarci le maniche in vista delle ultime quattro gare che saranno una difficile, col Milan, e tre difficilissime contro squadre alla nostra portata. Abbiamo perso tanto gare nel finale nell’ultimo periodo dopo aver giocato ottime gare per 80 minuti e se ne avessimo chiusa almeno una di queste ora saremmo in una posizione più tranquilla. Siamo una neopromossa e sapevamo di poterci trovare in quella posizione nel finale. Ora dobbiamo solo concentrarci e trovare i punti che mancano senza avere paura”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy