LE VOCI – Trapattoni: “La Juventus deve avere rispetto del Napoli”

LE VOCI – Trapattoni: “La Juventus deve avere rispetto del Napoli”

«La Juve deve avere rispetto del Napoli, che continuando così prenderà sempre più coraggio del proprio potenziale e potrà diventare un avversario da temere, anche se città come Napoli viaggiano su un delicato aspetto psicologico, eccessiva esaltazione sulle vittorie e delusione sulle sconfitte». Così Giovanni Trapattoni, intervistato in esclusiva da…

«La Juve deve avere rispetto del Napoli, che continuando così prenderà sempre più coraggio del proprio potenziale e potrà diventare un avversario da temere, anche se città come Napoli viaggiano su un delicato aspetto psicologico, eccessiva esaltazione sulle vittorie e delusione sulle sconfitte». Così Giovanni Trapattoni, intervistato in esclusiva da Rai Sport per il ‘Processo del lunedi«, ha parlato del campionato. L

‘ex ct dell’Italia e dell’Irlanda, ritrova poi il suo passato da tecnico vincente dei bianconeri: »La Juve sa che è la squadra più amata e più invidiata d’Italia e quindi si fa forte di questo.

Credo molto in questa squadra perchè tutto l’ambiente che la circonda è in grado di mantenere questo spirito. Io quando stimolavo i miei giocatori dicevo sempre che avremmo giocato non solo contro l’avversario, ma contro tutti. E a questo proposito – ha proseguito il Trap – Conte è molto bravo nel saper tenere sempre alto il livello di tensione e di stimolo del gruppo«. Infine, un pensiero a Prandelli: »Per un allenatore – ha concluso Trapattoni – è giusto avere voglia a un certo punto di trovare altre strade, di ripartire con una nuova storia. Bisognerà vedere chi avrà la forza di accettare al suo posto il peso di un incarico importante come questo«.

(fonte resport.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy