LE VOCI – Tiago: “Alla Juventus fu una tragedia”

LE VOCI – Tiago: “Alla Juventus fu una tragedia”

TORINO – Ovunque è andato, bene o male ha fatto benino, allaJuventus però no: il centrocampista portogheseTiago Cardoso Mendes, nonostante le aspettative iniziali, in bianconero lo ricordano come un bidone. Il giocatore, attualmente campione di Spagna e vice-campione d’Europa con la maglia dell’Atletico Madrid, intervistato dal sito della federcalcio portoghese…

TORINO – Ovunque è andato, bene o male ha fatto benino, allaJuventus però no: il centrocampista portogheseTiago Cardoso Mendes, nonostante le aspettative iniziali, in bianconero lo ricordano come un bidone. Il giocatore, attualmente campione di Spagna e vice-campione d’Europa con la maglia dell’Atletico Madrid, intervistato dal sito della federcalcio portoghese ha parlato tra le altre cose proprio della sua esperienza alla Juventus, allora allenata da Claudio Ranieri. Un vero e proprio disastro. 

 

CHE DISASTRO! – Così Tiago: «Con Ranieri non ebbi sintonia e per un giocatore è importante sentire la fiducia del tecnico, specie quando sei nuovo: alla Juventus io sin da subito non sentii quella di Ranieri, ero appena arrivato ma me ne volevo già andare». Quell’annata poi fu complicata: «A Torino ho perso un anno di carriera, volevo vincere, ma non è andata, solo dopo l’ho presa in maniera positiva. Da allora molto è migliorato, ma la Juventus è stato il punto più basso della mia carriera, fui criticato e soffrii molto, anche perchè fui l’acquisto più caro dei bianconeri quell’anno (fu pagato 14 milioni di euro nel 2007,ndr. Soldi non molto ben spesi.  (CALCIONEWS24)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy