LE VOCI – Tacchinardi promuove la Juve, ma…

LE VOCI – Tacchinardi promuove la Juve, ma…

Il calciomercato della Juventus ha convinto tutti tranne qualche scettico come Antonio Conte che espresse qualche malumore per le cessioni di Giaccherini e Matri. E’ stato proprio il tecnico leccese, infatti, a frenare le partenze di Fabio Quagliarella e Mauricio Isla che sembravano certe. A parlare ai microfoni di “TuttoSPort”…

Il calciomercato della Juventus ha convinto tutti tranne qualche scettico come Antonio Conte che espresse qualche malumore per le cessioni di Giaccherini e Matri. E’ stato proprio il tecnico leccese, infatti, a frenare le partenze di Fabio Quagliarella e Mauricio Isla che sembravano certe. A parlare ai microfoni di “TuttoSPort” è l’ex bianconero Alessio Tacchinardi che invece promuive a pieno questa sessione di mercato.

Unica cosa che lo lega alle dichiarazioni di Antonio Conte è la contrarietà nei confront della cessione di Alessandro Matri al Milan:  “Voto al mercato Juve? Do un bel 9. Avrebbe potuto essere 10 senza la cessione di Matri: a mio avviso sarebbe stato meglio tenerlo – ha spiegato l’ex centrocampista bianconero -. Ciò nonostante, resta comunque un mercato importante: la Juve si è ulteriormente rinforzata. Manca l’esterno? Aveva ragione Conte, a chiedere un nuovo esterno con le caratteristiche di Zuniga. Avrebbe fatto comodo soprattutto in Europa, dove la Juve deve rosicchiare ancora qualcosina. In Italia, invece, il divario con le inseguitrici resta alto. Su chi concentrarsi a gennaio? Ok Nainggolan, ok Zuniga… Ma secondo me, a gennaio, più che sul discorso a centrocampo, potrà rivelarsi utile tornare sul discorso attaccanti interrotto in extremis: molto dipenderà dal modo in cui Llorente si inserirà negli schemi di Conte”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy