Le voci, Rubinho: “La Juve mi ha permesso di allenarmi con i campioni”

Le voci, Rubinho: “La Juve mi ha permesso di allenarmi con i campioni”

L’ex portiere della Juventus ha parlato della sua esperienza in bianconero

TORINO – Pianetagenoa1893.net ha contattato Rubinho, ex portiere di Juventus e Genoa:

Perin e Lamanna. Il destino del Genoa è in buone mani?

Si è in mani sicure. Eugenio e Mattia possono garantire ottime prestazioni.

Dalla cavalcata europea con il Genoa alla Juventus dominatrice di conte e Allegri. Che esperienze sono state?

Sono state esperienze molto belle dove ho avuto tre grandissimi allenatori. Con il Genoa ho giocato a viso aperto con tutte le squadre di Serie A e raggiungere l’Europa è stato gratificante, il coronamento di quella stagione indimenticabile. Durante il periodo con la Juventus ho avuto la fortuna di vincere molti titoli e di vivere il quotidiano con campioni del calibro di Buffon, Chiellini e Pirlo, solo per citarne alcuni.

Quali sono i ricordi più belli della sua avventura con il Grifone?

La conquista della Serie A e il campionato che riportò la squadra in Europa.

Che giocatori ti hanno maggiormente impressionato in queste due esperienze?

Nella Juventus erano tutti grandi campioni. Nel Genoa mi impressionarono Milito. Motta, Di Vaio, Ciccio Bega, Milanetto e Juric.

Si intravedevano le doti da allenatori di Juric quando era ancora in campo?

Si, senza dubbio. Ivan era un centrocampista con tanta visione di gioco.

Quale sarà il suo futuro? Le piacerebbe un ritorno al Genoa?

Non so quale sarà il mio futuro, ma non escludo un ritorno al Genoa. Quella rossoblù è sempre una grande piazza.

Come potrebbe piazzarsi questo Genoa in campionato? Chi sarà l’antagonista della Juventus?

E’ presto per azzardare pronostici, bisognerà attendere l’inizio della stagione per valutare le squadre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy