LE VOCI – Ronaldo: ‘La Juventus è…’

LE VOCI – Ronaldo: ‘La Juventus è…’

Per anni è stato il “Fenomeno”, il giocatore più forte al mondo sul finire degli anni ’90 e nei primi del 2000: stiamo parlando di Luiz Nazario da Lima, noto più semplicemente al mondo intero con il nome di Ronaldo. L’ex stella brasiliana ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano…

Per anni è stato il “Fenomeno”, il giocatore più forte al mondo sul finire degli anni ’90 e nei primi del 2000: stiamo parlando di Luiz Nazario da Lima, noto più semplicemente al mondo intero con il nome di Ronaldo. L’ex stella brasiliana ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano “Tuttosport” in vista della sfida di oggi tra Juventus e Milan: “La Juventus, da quello che ho visto, con il Museum e lo stadio nuovo è proiettata verso il futuro. Il museo mi ha colpito molto: la sala dei trofei e la stanza in cui sembra di scendere in campo in uno stadio pieno, fanno davvero effetto. Lo Stadium è un impianto moderno e davvero bello. Stasera vado a vedere Juventus-Milan e mi godrò lo stadio pieno”.

Ronaldo poi ha aggiunto: “Tiferò per lo spettacolo, vorrei godermi una bella partita. Recentemente ho visto la Juventus e il gioco di Conte mi ha colpito: è moderno, molto europeo. Conte me lo ricordo bene come avversario: era un duro e lo trovavi in qualsiasi zona del campo, difesa, centrocampo e attacco… Correva più di me? Forse come distanza, ma non come velocità. La Juventus ha una grande organizzazione: c’è un piano che va dalla società alla squadra; nel calcio moderno la differenza la fa la capacità di guardare al futuro. Il calcio è uno sport che ha bisogno di novità, dagli stadi al modo di giocare, dalla gestione alle regole. La Juventus ha opzionato Mattheus, il figlio di Bebeto? E’ forte; anche se ha giocato poco nel Flamengo, mi dicono che sia un fenomeno”.

Infine, qualche aneddoto sulla sua visita a Vinovo: “Ho salutato in particolare Pirlo e Buffon, due fenomeni. Nello spogliatoio, davanti a tutti gli altri, Buffon ha detto: guardatelo, questo è l’ unico che mi ha messo seriamente in difficoltà. Che belle le sfide con Gigi! Meglio Messi o Ronaldo? Dico Messi, ma Ronaldo ha avuto una sfiga! In molte altre epoche sarebbe stato il più grande, ma gli è capitato di giocare insieme ad un altro grandissimo del calcio”.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy