LE VOCI – Nela: “Stadi chiusi? La nostra figura all’estero…”

LE VOCI – Nela: “Stadi chiusi? La nostra figura all’estero…”

Dopo la vittoria della Juve sul Napoli e il mezzo passo falso della Roma in casa col Sassuolo, abbiamo sentito in esclusiva Sebino Nela, che ci ha parlato del duello a distanza tra bianconeri e giallorossi.”E’ dall’inizio del campionato che ritengo la Juve la favorita numero uno. Col Napoli ha…

Dopo la vittoria della Juve sul Napoli e il mezzo passo falso della Roma in casa col Sassuolo, abbiamo sentito in esclusiva Sebino Nela, che ci ha parlato del duello a distanza tra bianconeri e giallorossi.
“E’ dall’inizio del campionato che ritengo la Juve la favorita numero uno. Col Napoli ha giocato un’ottima partita, fatta di corsa intensità sacrificio, insomma le doti che la contraddistinguono da qualche anno”.

A questo punto è la Juve ad essere l’anti-Roma o viceversa?
“Bella domanda. La Roma ha fallito una possibilità importante in casa col Sassuolo. Ora avrà un’altra partita in casa col Cagliari, poi affronterà la Fiorentina. Insomma ha la possibilità di rimanere ancora in testa al campionato. Sarà una bella sfida, che certamente si allargherà ad altre squadre, come Napoli, la stessa Fiorentina e l’Inter. La differenza la faranno gli scontri diretti, che ci diranno chi è più attrezzato per arrivare in fondo”.

E’ stata una decisione giusta quella di chiudere le curve dello Juventus Stadium?
“Questo è sicuramente un problema che va risolto. Siamo gli unici in Europa a giocare con stadi a porte chiuse o interi settori vuoti.A essere compromessa è anche l’immagine del nostro calcio all’estero. Ci rimettono poi le persone per bene che vogliono andare allo stadio, magari portandoci anche i bambini e ci rimettono gli stessi calciatori. A me non è mai piaciuto giocare in stadi mezzi vuoti”.

FONTE: TuttoJuve.com

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy