LE VOCI – Nedved annuncia: “Berardi? E’ pronto…”

LE VOCI – Nedved annuncia: “Berardi? E’ pronto…”

Il ruolo di ambasciatore dell’Europeo Under 21 ha provato Pavel Nedved, contento però dell’attenzione mediatica sulla Repubblica Ceca. Si tratta di una grande occasione per il suo Paese, per il quale è un simbolo, quasi un’istituzione. Il membro del CdA bianconero ha, però, commentato l’espulsione di Stefano Sturaro, che lo…

Il ruolo di ambasciatore dell’Europeo Under 21 ha provato Pavel Nedved, contento però dell’attenzione mediatica sulla Repubblica Ceca. Si tratta di una grande occasione per il suo Paese, per il quale è un simbolo, quasi un’istituzione. Il membro del CdA bianconero ha, però, commentato l’espulsione di Stefano Sturaro, che lo ha ringraziato per il messaggio di solidarietà: «Dai, diciamo che il mio è stato un gesto istintivo. Sono entrato nella sua pelle e sentivo di stargli vicino. Anche io ho fatto degli sbagli in passato, so cosa si prova. Ma Stefano deve stare tranquillo. E’ un professionista esemplare e un grande uomo, destinato a diventare una colonna della Juve e della Nazionale maggiore», ha dichiarato Nedved a La Gazzetta dello Sport. 

 

IL GUERRIERO – E a proposito di intemperanze ha tirato in ballo ancheArturo Vidal: «Non l’ho sentito. Credo abbia passato momenti molto difficili e aveva altro a cui pensare piuttosto che parlare con me. E’ un giocatore straordinario, non a caso il Cile gli ha perdonato subito la bravata e l’ha messo in campo. Magari a certi livelli è meglio evitare certe situazioni…».

MERCATO – La Juventus intanto deve pensare a rimpiazzare Carlos Tevez, ma per Nedved è un’impresa impossibile: «Per noi è una perdita enorme, è stato il nostro leader negli ultimi due anni. Ma ha preso una decisione per la sua famiglia e va rispettata». Promosse le mosse in entrata, che permetteranno alla Juventus di restare al top in Italia e in Europa: «Tra me, il presidente, Marotta e Paratici c’è un confronto quotidiano per tenere la Juve sempre ai massimi livelli. Berardi? Lui è un giocatore di altissimo livello, ha fatto cose incredibili in questi due anni. Ho letto di statistiche che scomodano paragoni pazzeschi con Messi e altri campioni e non l’ho trovato assurdo. E’ la dimostrazione di quanta qualità ci sia ancora in giro. Quando sento che in Italia non c’è più talento mi metto sempre a ridere».  (calcionews24.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy