LE VOCI – Matri: “Se segno esulto…”

LE VOCI – Matri: “Se segno esulto…”

Un ex con il dente avvelenato, questo è poco ma sicuro. Alessandro Matri mette nel mirino la sfida con la Juventus, una partita nella quale spera si interrompa quel digiuno dal gol che persiste ormai dal finale dello scorso campionato. Il nuovo attaccante milanista non segna dall’8 maggio scorso, ma…

Un ex con il dente avvelenato, questo è poco ma sicuro. Alessandro Matri mette nel mirino la sfida con la Juventus, una partita nella quale spera si interrompa quel digiuno dal gol che persiste ormai dal finale dello scorso campionato. Il nuovo attaccante milanista non segna dall’8 maggio scorso, ma guarda comunque al big-match di domenica con fiducia.

“Il gol mi manca molto – confessa in un’intervista alla Gazzetta dello Sport – però mi sono già capitati momenti come questo e ne sono sempre uscito, per questo vivo con serenità. Se dovessi segnare allo Stadium penso che esulterei. Non lo vedrei come una mancanza di rispetto. Per me segnare vuol dire esultare, l’ho fatto anche contro il Cagliari, non vedo perché non dovrei”.

 

Parole che forse non gli procureranno una grande accoglienza, anche se Matri assicura di essere rimasto in buoni rapporti con tutto l’ambiente bianconero. “Sono in ottimi rapporti con tanti di loro – continua – alcuni mi hanno scritto sms per rincuorarmi perché non riesco a fare gol. Però la battuta finale era sempre la stessa ‘adesso aspetta ancora un po’ a sbloccarti, non contro di noi’. Ho lasciato un bellissimo gruppo e sarò felice di rivedere tutti. Con Pirlo, Chiellini e Pepe ho un rapporto speciale”.

Non poteva mancare un paragone tra Conte e Allegri: “Conte è più ossessivo tatticamente, è un grande motivatore. Allegri ha più rapporti con i giocatori, cerca più il dialogo. La sua migliore qualità è riuscire a mantenere la giusta calma e serenità anche nei momenti difficili. Con lui ho sempre avuto un ottimo rapporto”.

Eurosport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy