LE VOCI- Juve: arrivi e clamorose partenze…

LE VOCI- Juve: arrivi e clamorose partenze…

Torino- Dopo la sconfitta contro il Bayern Conte ha lamentato la differenza di organico con le big d’Europa. A segnare la differenza tra la Juve che lui ha disegnato e quella che ha in mente lo farebbe il budget e l’acquisto di quei top player in grado di far fare…

Torino- Dopo la sconfitta contro il Bayern Conte ha lamentato la differenza di organico con le big d’Europa.

A segnare la differenza tra la Juve che lui ha disegnato e quella che ha in mente lo farebbe il budget e l’acquisto di quei top player in grado di far fare il salto di qualità definitivo alla squadra e alla società bianconera.

In attacco Nedved ha corteggiato apertamente Ibra, che tornerebbe volentieri in Italia e a Torino dopo sette anni.

Ibra è il top player d’Europa, garantisce qualità e quantità.

Marotta ha dichiarato che Zlatan è un’operazione fuori budget per la società bianconera. Ma proprio all’interno della società potrebbe avere il sopravvento invece la cordata di Nedved che farebbe un sacrificio pur di avere Zlatan alla corte di Conte.

L’arrivo dello svedese porterebbe così ad una rottura all’interno della società. Marotta ha un contratto che scade il prossimo giugno, e proprio a partire da questa rottura su Ibra che si potrebbe profilare la partenza dello stesso Marotta.

 

juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy