LE VOCI – Iturbe: “Juve e Roma…sceglierei sempre i giallorossi”

LE VOCI – Iturbe: “Juve e Roma…sceglierei sempre i giallorossi”

Juan Manuel Iturbe è desideroso di imporsi alla Roma. Dopo qualche sprazzo e tante ombre, anche a causa di un infortunio, il talento argentino si è espresso a “Il Corriere dello Sport” manifestando tutta la sua voglia di ripagare l’oneroso investimento estivo sostenuto dal club giallorosso per il suo acquisto. …

Juan Manuel Iturbe è desideroso di imporsi alla Roma. Dopo qualche sprazzo e tante ombre, anche a causa di un infortunio, il talento argentino si è espresso a “Il Corriere dello Sport” manifestando tutta la sua voglia di ripagare l’oneroso investimento estivo sostenuto dal club giallorosso per il suo acquisto. 

ORA VI FACCIO VEDERE – Iturbe ha dichiarato:“Subire due infortuni quando arrivi in una nuova realtà è dura, mi ha penalizzato specialmente quello accusato a Torino ma adesso finalmente sto bene. Contro la Fiorentina giocheremo una partita decisiva, vogliamo vincere visto che i 3 punti mancano da un pò. Il vero Iturbe la Roma non l’ha ancora visto, le critiche nei miei confronti ci stanno ma allo stesso tempo mi fortificano, saprò far ricredere tutti”.

 

NOI COME LORO – Iturbe poi dichiara con sicumera: “Sono convinto di aver fatto la scelta giusta scegliendo la Roma e non la Juventus.Sceglierei sempre i giallorossi, sto molto bene qui e prima del mio passaggio a Trigoria il ds Sabatini mi telefonava ogni giorno per manifestarmi quanto grandi fossero la fiducia e la stima nei miei confronti; la stessa cosa ha fatto mister Garcia. Ed io dico che noi della Roma siamo gli unici in grado di battere la Juventus, ce ne siamo accorti proprio contro di loro quando, nonostante le ingiustizie, abbiamo avuto la certezza di essere al loro livello”.

UN NUOVO ITURBE – Per finire Iturbe si esprime su diversi aspetti:Io nuovo Messi? No, non mi piace questa etichetta. Lionel è unico ed inimitabile, e poi io dico sempre ‘prima camminare, poi volare’. Porto? Anche lì stavo bene, avevo tutto, poi l’esperienza al Verona mi ha migliorato, ho imparato a dover lottare per non retrocedere assumendomi nuove responsabilità. Il mio obiettivo è alzare dei trofei con Totti prima che lui si ritiri. Garcia? Mi aiuta tantissimo, e quando sai che hai il sostegno del tuo allenatore farai sempre bene”. (.maidirecalcio.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy