Le voci, Behrami: “Conte mi chiamò alla Juve, ma la Fiorentina non mi fece andare”

Le voci, Behrami: “Conte mi chiamò alla Juve, ma la Fiorentina non mi fece andare”

Le parole del centrocampista svizzero sull’Italia

TORINO – Intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, Valon Behrami ha parlato così dell’Italia di Conte, svelando poi un aneddoto del passato. “L’Italia di Conte merita fiducia? Certo, non è mai facile mettervi sotto. E avete un c.t. che sa motivare i giocatori. Un vero leader, il mio più grande rammarico è legato a lui. Gennaio 2012, mi chiama: “Vieni alla Juve, ho bisogno di uno come te”. Ci sarei andato di corsa, ma la Fiorentina non mi lasciò partire e presero Padoin. Se fossi andato io, avrei vinto un bel po’ di trofei”.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE PAROLE DI BUFFON

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy