LE VOCI – Barzagli: ‘Il campionato non è…’

LE VOCI – Barzagli: ‘Il campionato non è…’

A quattro giorni dalla super-sfida contro il Milan, la Juventus si è allenata oggi in mattinata a Vinovo per preparare quella che si preannuncia una gara cruciale nel cammino che separa la Vecchia Signora dal suo secondo tricolore consecutivo. Dopo l’ allenamento, il difensore Andrea Barzagli è stato intervistato dall’…

A quattro giorni dalla super-sfida contro il Milan, la Juventus si è allenata oggi in mattinata a Vinovo per preparare quella che si preannuncia una gara cruciale nel cammino che separa la Vecchia Signora dal suo secondo tricolore consecutivo. Dopo l’ allenamento, il difensore Andrea Barzagli è stato intervistato dall’ emittente satellitare Sky Sport. Ecco le dichiarazioni del numero 15 bianconero: “La partita di domenica è molto importante: affrontiamo in casa una grande squadra come il Milan, che all’ andata ci ha battuto, per cui ci teniamo a fare bene. Il campionato ancora non è chiuso, quindi vogliamo fare risultato”.

Barzagli, alla domanda su come si prepari una sfida del genere, ha risposto così: “Noi difficilmente abbiamo dei cali di concentrazione in allenamento, anche per l’ allenatore che abbiamo, quindi siamo sempre concentrati e abbiamo sempre grande voglia di dimostrare quanto valiamo. Questa partita la affronteremo come tutte le altre, con concentrazione. Ci stiamo allenando bene per preparare al meglio questo impegno”.

Infine, il difensore ha fatto un bilancio della stagione fino a questo momento: “Per adesso stiamo facendo un grandissimo campionato: abbiamo anche avuto parecchi impegni in più, perché l’ anno scorso non abbiamo partecipato alla Champions’ League, perciò siamo cresciuti anche sotto questo aspetto. Ora vediamo di vincere lo scudetto, che ancora non abbiamo matematicamente sulle nostre maglie, poi parleremo di questa stagione che comunque è stata super-positiva”.

Barzagli è intervenuto poi anche ai microfoni di Sportmediaset. Ecco le sue parole: “Sia quella con il Milan che il derby saranno partite importanti, ma per ora pensiamo solo ai rossoneri: sia noi che loro abbiamo bisogno di punti, noi per lo scudetto, loro per la qualificazione alla Champions’ League, quindi non sarà affatto facile. Sono a due partite dalle 100 presenze in bianconero? Mi fa piacere, è un motivo d’ orgoglio raggiungere un traguardo del genere”.
Il difensore, poi, ha aggiunto: “Una seconda giovinezza? In effetti gli ultimi anni sono stati i migliori della mia carriera, mentre in precedenza le mie prestazioni erano più altalenanti. Il digiuno di gol? Fin da quando ho iniziato a giocare ho preferito concentrarmi a fermare gli avversari, piuttosto che a fare goal. L’ importante è che segnino i miei compagni”.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy