LE VOCI – Ad.Sassuolo: “Berardi diventerà un campione. Lui e Zaza alla Juve? Direi più Domenico…”

LE VOCI – Ad.Sassuolo: “Berardi diventerà un campione. Lui e Zaza alla Juve? Direi più Domenico…”

TORINO – «Altro che Juve col braccino, noi ci aspettiamo il solito carrarmato. Non c’è un momento più o meno buono per affrontarli. Ma il nostro motto è sempre lo stesso: niente è impossibile e in campo per vincere, sempre. Non siamo capaci di chiuderci e speculare», assicura Giovanni Carnevali,…

TORINO – «Altro che Juve col braccino, noi ci aspettiamo il solito carrarmato. Non c’è un momento più o meno buono per affrontarli. Ma il nostro motto è sempre lo stesso: niente è impossibile e in campo per vincere, sempre. Non siamo capaci di chiuderci e speculare», assicura Giovanni Carnevali, ad e dg del Sassuolo.  Siete reduci da risultati negativi, più o meno come all’andata. Ma poi al Mapei Stadium bloccaste i bianconeri sull’1-1.
«Andiamo a Torino per giocare un buon calcio. Nel 2015 abbiamo battuto Inter e Milan. Diciamo che contro le grandi non ci tiriamo indietro. E spesso ci esaltiamo».  

 

Più 9 sul Cagliari terz’ultimo. Senza il mercato di gennaio e l’infinito tormentone Zaza-Juve sareste più avanti in classifica?
«Abbiamo buttato via alcuni punti nei finali, ma le colpe sono nostre e non delle voci di mercato. Piuttosto, ultimamente siamo stati penalizzati da qualche infortunio. La salvezza è vicina, però dobbiamo ancora ottenerla».

Zaza alla Juve in estate: all’80, 90 o 100%?
«Con i bianconeri i rapporti sono ottimi e loro hanno una corsia preferenziale. La Juve ci ha chiesto Zaza a gennaio, ma noi e il giocatore abbiamo preferito rimandare ogni discorso a giugno».

Le percentuali dell’affare?
«Non ne faccio. Su Zaza abbiamo puntato 7 milioni e mezzo la scorsa estate, a fine stagione capiremo la soluzione migliore per tutti. Non è detto che Simone debba trasferirsi per forza alla Juve. E’ seguito da molti club stranieri, non solo il Tottenham. Noi puntiamo a monetizzare il massimo. Anche Vrsaljko piace a tanti».

Berardi, invece, per metà è della Juve.
«Presto ci vedremo per parlarne. Visti i rapporti che abbiamo con la Juve, di sicuro non andremo alle buste».

Per gli esperti Berardi può essere il nuovo Di Maria.
«Non lo paragonerei con nessun altro: Domenico ha caratteristiche uniche, diventerà un campione».

Una pizza con un amico la giocherebbe su Zaza o Berardi alla Juve in estate?
«Potrebbero anche andare entrambi… Ma la pizza, a sensazione, me la gioco su Berardi». (tuttosport.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy