LA SQUADRA – Pepe, la fine di un incubo Vucinic pronto a tornare

LA SQUADRA – Pepe, la fine di un incubo Vucinic pronto a tornare

TORINO – C’è una Juve che nel segno della V spera di ottimizzare al massimo la sosta del campionato. Oltre a Mirko Vucinic pienamente in forma dopo l’infortunio muscolare patito in Champions contro il Galatasaray, c’è anche un Arturo Vidal che può recuperare dall’elongazione all’adduttore rimediata contro il Napoli nella…

TORINO – C’è una Juve che nel segno della V spera di ottimizzare al massimo la sosta del campionato. Oltre a Mirko Vucinic pienamente in forma dopo l’infortunio muscolare patito in Champions contro il Galatasaray, c’è anche un Arturo Vidal che può recuperare dall’elongazione all’adduttore rimediata contro il Napoli nella tranquillità di Vinovo. Antonio Conte si trova senza 12 nazionali in questi giorni, però può essere soddisfatto per i progressi mostrati dall’attaccante montenegrino e dall’avere sotto controllo il centrocampista cileno. 

Vucinic ha segnato una doppietta nell’amichevole disputata ieri contro l’Asti (serie D) e si candida a tornare protagonista in campo. Vidal, invece, è già rientrato a Torino e adesso resterà in infermeria per curarsi e riposarsi in vista del prossimo tour de force. “Sono molto triste perché salterò due sfide così importanti contro Inghilterra e Brasile – ha commentato il cileno prima di lasciare la nazionale-, però spero di recuperare velocemente così potrò essere in campo subito alla ripresa con la Juve”.

I bianconeri questa mattina torneranno ad allenarsi e chi spera di poter tornare il prima possibile in gruppo è Simone Pepe. “Se tutto procede così, giovedì prossimo dovrei essere con la squadra!”, ha twittato ieri sera l’esterno juventino. Che da un anno esatto non gioca una partita per gli infortuni che l’hanno colpito. “Restare così a lungo senza giocare è davvero brutto – ha spiegato Pepe al canale tematico bianconero –: ho avuto un problema gravissimo al flessore, poi dopo l’operazione si pensava fosse tutto risolto e invece ci sono state altre complicazioni sul muscolo con una cicatrice di 12 cm. Vedere i compagni allenarsi tutti i giorni per un giocatore infortunato logora”. L’incubo, però, sta per finire e Conte potrà contare su un tassello fondamentale per tornare al 4-3-3.

(fonte lastampa.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy